Home

bon iver 22 a million

La numerologia è una figata, no gente? Ci sono caratteri strani fighi e ci si fa i viaggioni mistici sull’esistenza.

1. 22 (OVER S∞∞N)
2. 10 d E A T h b R E a s T ⊠ ⊠
3. 715 – CRΣΣKS
4. 33 “GOD”
5. 29 #Strafford APTS
6. 666 ʇ
7. 21 M♢♢N WATER
8. 8 (circle)
9. ____45_____
10. 00000 Million

1. 22 (PRESTO SARÀ FINIT∞) (22 (OVER S∞∞N))
(Presto potrebbe essere finita, due due)
Dove cercherai conferma?
E se dovesse mai succedere.
Così, mentre aspetto in stazione,
Presto potrebbe essere finita.

(Tutti questi anni)
Lì ti ho trovato, una costellazione a indicarti (due, due).
Il nostro giardino non ha soffitto.
Poi, ti presto orecchio
Così che la mia parola possa riempire il silenzio.
Presto potrebbe essere finita (due, fallo, due.)
(Presto potrebbe essere finita) Fallo, due.

(E griderò tutti i miei problemi)
Oh, e ho portato con me una consacrazione.
Poi hai espulso qualsiasi decisione
Proprio come io potrei alzarmi da terra per una visione.
(Ho catturato la luce del sole – cazzo, è così.)
In ogni ascesa c’è una scissione.
(Presto potrebbe essere finita)

2. 10 a L p E T t o D e l L a m O R T e ⊠ ⊠ (10 d E A T h b R E a s T ⊠ ⊠)
Ri, riposa dalla tua febbre.
Riposa dalla tua febbre.
(Cuore selvaggio, cuore selvaggio.)
Ti intrometto.
È assordante.
(Cara, non era un amore sano.)
È da un po’ che dormo in una stalla, amico.
Non ti farò favori.
Ho solo le volte in cui ti ho visto provarci,
O i giri a vuoto per le vecchie strade.
Fottutificato.
Cara, non fare l’amore –
Combattilo.
Amore, non reagire.
Amore, non reagire.
Amore…
Bé, ti avvolgerò,
E la prendo tocco per tocco.
Cara, non spaventarti di un fallimento.
Ogni volta, il rastrellatore –
E accumulerò.
Non sono più orfano, nella nostra aurora boreale.
Decodificando ogni demone.
Nell’erba alta della funivia, vengo preso
Ed è come se non riuscissi a trovarmi capace.

3. 715 – RUSCΣLLI (715 – CRΣΣKS)
Giù, lungo il ruscello,
Ricordo qualcosa.
Lei, l’airone affrettato a fuggire
Quando penetrai la prima volta quell’ultima domenica.

La luna bassa indossa la strada gialla,
Ho un ricordo:
Che andarmene non alleviava
Tutto quell’ansimare tra i miei rampicanti,
Ed è certo come è sera, ‘e ADESSO non è il momento giusto’.

Sto faticando col tuo sangue.
Ho un ricordo,
In si1, baci non-razionati in una penultima notte.
Trovavo entrambe le tue mani
Al passare del secondo sole dietro al vetro.
E oh, sembrava giusto così, me ne rendevo conto –
E ti stringevo nel mio palmo.

Oh, e poi come avremmo fatto a piangere?
Solo perché un tempo avrebbe potuto non significare nulla?
Amore, certamente non abbiamo bisogno
Di un secondo sguardo.
Tesoro, capiscimi: sono stato abbandonato qua, nella giunchiglia.
Sto solo provando a tirare fuori i piedi dalla grinza.

E ti vedrò:
Girati, sei il mio A-Team.
Girati ora, sei il mio A-Team.
Cazzo, girati ora.
Sei il mio A-Team.

1“Si” come nota musicale.

4. 33 “DIO” (33 “GOD”)
(Questa stanza scompare quando ce ne andiamo.)
La compagnia si sta bloccando?
Avevamo ciò che volevamo: i tuoi occhi.
(Questa stanza scompare quando ce ne andiamo.)
Senza parole dalla precedente.
Se restassi a prendere un tè sarei più felice che mai.
(So benissimo che questo è tutto quello che abbiamo.)
È così che cresciamo ora, donna.
Un bambino ignorato.
Ora, per me, questi saranno solo luoghi.
Il capomastro è a terra.
(Questa stanza scompare quando ce ne andiamo.)
Stiamo salendo le scale.

“Troverò Dio, e anche la religione…”
Una notte all’Ace Hotel.
Se la calma me lo permettesse,
Ora starei fluttuando verso di te.
Mi farebbe morire per lasciare che passasse oltre.
Mi sto arrampicando sul trattino, quella pelle –
(Qua, in questa stanza, questa stanza stretta dove ieri sera, quando eravamo giovani, la vita è cominciata.)

Siamo arrivati di fronte a quel lucchetto, per strada,
Dopo che mi avevi legato nel vialetto di fronte all’appartamento del suo Beda.
Avevi fatto tornare tua sorella a casa in taxi,
Ti dissi che avrei attraversato mille terre
(No, non veramente, a meno che tu fossi disposta a fare lo stesso.)
Non avevo bisogno di te, quella sera.
Non avrò mai bisogno di te.
L’avrei presa come sarebbe venuta:
Potrei continuare a camminare, in questa luce.
Bé, farei meglio a piegarmi i vestiti.

Tutta la mia bontà,
Tutta la bontà che ho da mostrare.
(Perché ti manca ancora così tanto per salvarmi?)
(Perché ti manca ancora così tanto per salvarmi?)

5. 29 #STRAFFORD APTS (29 #STRAFFORD APTS)
Condividendo del fumo
Sulla scala che porta in cima al caldo parcheggio,
Il sole splende, forte, lì dove hanno girato il video.
Come un qualsiasi sogno vivente
Non tutto allora è quello che sembra,
E tutto viene trascinato via.

Un grembo,
Una vestaglia vuota,
È abbastanza.
Ti stai arrotolando,
Ti stai trattenendo,
Ora sei tessuto.

Paramente.1
Paramente.

Claire, allucinata:
Né la luce da scarpa da neve o gli autunni
Hanno buttato fuori il significato dalla porta.
(Ora, potresti essere un’amica.)
Non c’è più significato.
(Vieni e baciami ancora.)

Un grembo,
Una vestaglia vuota,
È abbastanza.
Ti stai arrotolando,
Ti stai offrendo,
Sei un premio piegato.

Canonizza,
Canonizza.

Accendi il motore e sì, sei solo.
E sì, sei solo.

(La marijuana ti ha fatto venire voglia di parlare…)

Piega la mappa e ricuci lo strappo,
Io traino la parola “compagno.”
E organizzo la mia fuga –
Oh, la moltitudine dell’altro
Non ha mai eguali.

Tengo in mano il biglietto
Che mi hai scritto, e so
Che hai seppellito tutte le tue farfalle-alimenti.2

Una sub-scoperta,
Una notte qualsiasi.

1 “Paramind” è una parola inventata. Il prefisso “para” viene dal greco e può significare ugualmente “presso,” “accanto” o “oltre. Quindi “Oltre la mente,” “Accanto alla mente” o “Presso la mente.” Quello che preferite.
2“Alimenti” in senso legale, di “alimony” – i soldi che un membro della coppia è dovuto pagare all’altro dopo una separazione.

6. 666 ʇ (666 ʇ)
Dei sei restano appesi alla porta –
Che tipo di roba da ignorare!
Ho tagliato il tessuto.
(Oh, una linea spessa che forma un cerchio.)
Come sapere a chi scrivere.
Come sapere chi possa selezionare tutte le domande.
(Sappiamo che ho ragione, perché)
Per ripulire una notte,
Mi sono innamorato.

Ne ho sentito parlare.
(A – poco – a – poco.)
Ne ho sentito parlare.
(A – poco – a – poco.)
Ne ho sentito parlare.
(A – poco – a – poco.)

E allora, se non è nella tua stretta,
Qual è la funzione, o il compito?
Bé, stordivo e balbettavo –
Aiutami a prendere il martello
(Perché allora cosa chiederò?)
Ecco un paio di banchine,
Ormeggi di due laghi separati:
Non è proprio un dilemma?
Prendimi tra i tuoi palmi.
Cosa resta quando non si ha più fame?

Mi sono informato.
(A – poco – a – poco.)
Mi sono informato.
(A – poco – a – poco.)
Mi sono informato.
(A – poco – a – poco.)

Resto ancora qua,
Ancora qua, bisognoso di preghiere.
Bisognoso di preghiere.
No, non so quale sia il sentiero
O che tipo di sostanza io abbia accumulato –
Lunghe linee di domande.
Lezioni.
(Lezioni,)
Lezioni.
Ma che cosa perdi ad ammetterlo?
E sì, è difficile da credere
Quando vengono vendute come maniche.
Per favore, alzati dalle tue ginocchia.
Ti prego, ti prego, ti prego.
Posso ammettere di averlo nascosto –
No, non è così che dovremmo sentirci.
Oh no,
(Non è per piacere a più persone.)
Fanculo ogni sua moda, cara.

Ci ho riso sopra.
(A – poco – a – poco.)
Ci ho riso sopra.
(A – poco – a – poco.)
Ci ho riso sopra.
(A – poco – a – poco.)

7. 21 ACQUA LUNARE (21 M♢♢N WATER)
Ora sono qualcosa di più
Di quello che ero quando abbiamo cominciato.

Benevolenza.

Non sto affondando — non mi sto sincronizzando.

Cinque tuffatori in corsia.

(Lo assorbirò)
(Lo assorbirò)

La matematica che deve venire,
La matematica dietro.

È acqua lunare.

La matematica che deve venire,
La matematica dietro.

Acqua lunare.

Riricordo l’intorpidire
E ammezzo il mormorio.

Nascondevo Berlino
Per correre a trovarla –

Acqua lunare.

Il sentiero che deve venire,
Il sentiero percorso.

È acqua lunare.

Ora sono qualcosa di più
Di quello che ero quando abbiamo cominciato.

Benevolenza.

Non sto affondando — non mi sto sincronizzando.

Cinque tuffatori in corsia.

Ora sono qualcosa di più
Di quello che ero quando abbiamo cominciato.

8. 8 (cerchio) (8 (circle))
Filosofizzo la tua figura,
Ciò che ho e non ho tenuto stretto.
Mi hai chiamato e io c’ero, forte fino alla fine,
La caduta e una presenza fissa sono la stessa cosa.

Non dire nulla della mia fiaba, no –
Che cosa può arrivare ancora qua, sulla Terra?
Chi ha sofferto e ha roso fino alla fine –
Sono sotto alla tua lingua.

E ora sono qua, nella tua via,
E porto con me la sua chitarra.
E non riesco proprio a ricordarlo a cuor leggero,
Ma so che sto per buttarmi.

Non mi è rimato molto da raccogliere, no,
Non sono sicuro di sapere cosa sia il perdono.
Abbiamo alimentato la burrasca di ogni cosa,
Posso andarmene, dietro il porto.

Ci correrò
(Attorno).
Devo strisciare
(Non riesco ancora a fermarlo)
Lungo i fuochi.
Passami accanto ancora una volta,
Arriverò a metà della notte.
Desideri alla luce del corridoio.

Per camminare a fianco del tuo favore,
Sono il Re di un Estuario.
Terrò in una caverna il tuo conforto e ogni cosa,
Liberato e in divenire.

Correrò Chiudi fuori, continua a chiudere, sei solo con il tuo onore
Devo strisciare, non riesco ancora a Portalo via, su per la tua presa
Correrò Porta in alto l’amore lungo un tempo senza restrizioni
Ora, Monna Ora, Monna
Non ho rinchiuso il mio fallimento? Salpare, un minerale grezzo e la tua stranezza Dal nucleo al cielo
Non sarei l’ultimo ad accorgermene? Porta via e lungo la tua presa Dalla porta alla morte
Nego le mie fatiche con l’amore Porta via, via e poi ancora
Pentimenti definiti Viviamo all’esterno

Continua a camminare a testa alta

9. ____45_____ (____45_____)

Bé, sono stato scolpito nel fuoco.
Bé, sono stato colpito nel fuoco.
Sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
Bé, sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
Bé, sono stato colpito nel fuoco.
Sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
Che cosa viene prima di?

Sono stato intrappolato in mezzo a un fuoco.
L’altra sera sono rimasto giù.
Sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
Sono rimasto giù
(Senza sapere quale fossa la verità).
Sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
L’altra sera sono rimasto giù.
(Cinque tuffatori, ognuno su una corsia.)
Sono stato intrappolato in mezzo al fuoco.
L’altra sera sono rimasto giù.
(Senza sapere quale fossa la verità).
Fuoco.
(Fuoco.)
(Fuoco.)

10. 00000 MILIONI (00000 Million)
Devono essere state forze a portarmi su quei percorsi assurdi –
Chissà quante in quante pose mi sono messo.
Ma sono le più principalmente vicine, udite! Dà un significato a “Mio.”
Non posso veramente esporlo, AH – li senti, i segni?
Mi sono preoccupato della pioggia e del fulmine
Ma li ho guardati andarsene verso la luce del mattino,
Come scendendo un pendio, appesi nell’altopiano.
‘Dove i giorni non hanno numeri’
Se ha sofferto, mi ha sofferto, farà soffrire, lascerò che entri in me.

Oh, il vecchio modus: fuori, a condurre dal vivo.
Come ho detto, ecco arrivare il vecchio ponens, smettila di batterti.
Una parola sulla Gnosi: non farà la spesa,
O locuste di mezzo, o un peso da trovare.
Mi sbrigo a vergognarmi, e mi preoccupo di un sentiero battuto,
E parto senza sapere dove andrò, e mi ritrovo sempre a casa.
Mi giro come in un valzer, tenuto in alto nel bassopiano,
‘Perché i giorni non hanno numeri’
Mi fa male, mi fa male, mi fa male come fossi un agnello.

E allora posso deporlo, parziale ai rami di vite sanguinanti:
Mettiamo che tu non riesca a sopportare un cazzo. Quanto in alto mi sono spinto!
Quello che un fiume non sa è: arrampicarsi fuori e dare retta a una corda,
Rallentare tra le rose, o restare indietro.

Sono stato in quel frutteto,
Lì dove non importa quale sia la fonte
E ho camminato fino a scordarlo: quanto riuscivo a durare!
Un dolore da superare, lasciato da un anello, tutta la band in cima al canton
‘Quando i giorni non hanno numeri’
Bè, fa male, mi fa male, fa male, lascerò che entri in me.

6 thoughts on “Traduzione: Bon Iver – 22, A Million

  1. Sei una certezza. Hai le migliori traduzioni in giro, secondo me. E tradurre Bon Iver in questo modo è arte. Complimenti! Aspetto il resto.
    PS: la tua traduzione di “Beach Baby” è spettacolare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...