Home

ram_fb

Houston, abbiamo un problema. Ci sono due francesi in tuta spaziale glitterata in avvicinamento. Emanano un battito regolare. Che facciamo?

1. Give Life Back to Music
2. The Game of Love
3. Giorgio By Moroder
4. Within
5. Instant Crush
6. Lose Yourself to Dance
7. Touch
8. Get Lucky
9. Beyond
10. Motherboard
11. Fragments of Time
12. Doin’ It Right
13. Contact

1. RIDIAMO VITA ALLA MUSICA (Give Life Back to Music)
Stasera lascia entrare la musica.
Accendila e basta.
Lascia che la musica della tua vita
Ridia vita alla musica.

2. IL GIOCO DELL’AMORE (The Game of Love)
C’è un gioco chiamato amore.
C’è un gioco chiamato amore.
Questo è il gioco dell’amore.
Questo è il gioco dell’amore.

Ed eri tu,
Ed eri tu
Quella che mi avrebbe spezzato il cuore.
Quando hai deciso di andartene,
Quando hai deciso di andartene.

Quella che mi avrebbe spezzato il cuore.
Quando hai deciso di andartene,
Quando hai deciso di andartene.

C’è un gioco chiamato amore.
C’è un gioco chiamato amore.
Questo è il gioco dell’amore.
Questo è il gioco dell’amore.

Ed eri tu,
Ed eri tu
Quella che mi avrebbe spezzato il cuore.
Quando hai deciso di andartene,
Quando io volevo solo che restassi.

Ed eri tu.
Volevo solo che restassi.
Io volevo solo che restassi.
Io volevo solo che restassi.
Io volevo solo che restassi.

3. GIORGIO, DI MORODER (Giorgio by Moroder)
Quando avevo quindici, sedici anni, quando iniziai davvero a suonare la chitarra, volevo diventare a tutti i costi un musicista. Era quasi impossibile perché era… il sogno era così grande che non pensavo ci fosse alcuna possibilità. Vivevo in un piccolo paese. Stavo studiando, e quando finalmente smisi di andare a scuola e diventai un musicista pensai, “Bé, ora finalmente potrei avere una piccola opportunità”. Quello che volevo davvero fare era fare musica – e non solo suonarla, comporla.

In quegli anni, in Germania, tra il ’69 e il ’70, c’erano già le discoteche. Allora salivo in macchina, andavo in una discoteca, cantavo per mezz’oretta. Penso avessi 7-8 canzoni. A volte, dormivo in macchina perché non avevo voglia di guidare fino a casa. Fare così mi aiutò a sopravvivere agli inizi, e andò avanti così per circa due anni.

Volevo fare un album con i suoni degli anni ’50, i suoni degli anni ’60, dei ’70, e poi avere un suono uscito dal futuro. Pensai, “Aspetta un secondo, so usare il sintetizzatore. Perché non uso il sintetizzatore?” Che è il vero suono del futuro.
E non avevo idea di cosa fare, ma so che mi serviva il click del metronomo. Allora mettemmo un click sul mixer, che era collegato al Moog Modular. Sapevo che quello poteva essere il suono del futuro, ma non mi rendevo conto di che impatto avrebbe avuto.

Il mio nome è Giovanni Giorgio, ma tutti mi chiamano Giorgio.

Devi voler liberare la tua mente dai concetti di armonia e correttezza della musica. Puoi fare qualsiasi cosa tu voglia.
Nessuno mi ha mai detto cosa fare, e non c’erano preconcetti su quello che avrei fatto.

4. DENTRO (Within)
Ci sono così tante cose che non capisco.
C’è un mondo dentro di me che non riesco a spiegare.
Ha tantissime stanze da esplorare, ma le loro porte sembrano tutte uguali.
Mi sono perso, non riesco nemmeno a ricordare il mio nome.

È da un po’ che sono in cerca di qualcuno.
E ne ho bisogno subito.
Vi prego, ditemi chi sono.

È da un po’ che sono in cerca di qualcuno.
E ne ho bisogno subito.
Vi prego, ditemi chi sono.

Ci sono così tante cose che non capisco.
C’è un mondo dentro di me che non riesco a spiegare.
Ha tantissime stanze da esplorare, ma le loro porte sembrano tutte uguali.
(Dove sono i lucchetti in cui provare la chiave?)
Mi sono perso, non riesco nemmeno a ricordare il mio nome.
(E mi chiedo perché.)

È da un po’ che sono in cerca di qualcuno.
E ne ho bisogno subito.
Vi prego, ditemi chi sono.

È da un po’ che sono in cerca di qualcuno.
E ne ho bisogno subito.
Vi prego, ditemi chi sono.

5. COTTA ISTANTANEA (Instant Crush)
[Julian Casablancas:]
Non volevo essere io a dimenticarmene.
Ho pensato a ogni cosa, non avrei avuto alcun rimpianto.
Tutto quello che ho avuto è un po’ di tempo con te.
È tutto quello che ci serve perché è tutto quello che possiamo prenderci.

C’è una cosa che vedo sempre diversa quando sei con me.
Non credo in lui, ha le labbra che toccano terra.
Voglio portarti in quel posto a Roche.
Ma nessuno ci lascia più tempo per noi.

Una volta mi ha chiesto di tenergli il cane.
Mi facesti un offerta e poi scappasti.
Ho in testa quest’immagine di noi da bambini,
E tutto quello che sento è l’ultima cosa che hai detto:

“Ho ascoltato i tuoi problemi, tu ora ascolta i miei.”
Ma non lo volevo più fare, oh.

E non saremo mai più soli,
Perché non sono cose che succedono ogni giorno.
Saremmo diventati amici, quasi ci contavo.
Posso lasciar perdere, andarmene via?

Ora, ho pensato a quello che voglio dirti
Ma non so mai davvero dove andare a parare.
Allora ho deciso di incatenarmi a un’amica
Perché so che è un modo per sbloccarti, come una porta.

E non saremo mai più soli,
Perché non sono cose che succedono ogni giorno.
Saremmo diventati amici, quasi ci contavo.
Posso lasciar perdere, andarmene via?

Ora, ho pensato a quello che voglio dirti
Ma non so mai davvero dove andare a parare.
Allora ho deciso di incatenarmi a un’amica
Ancora un po’ più stretto.

Non importa quello che gli altri volevano vedere,
Lui pensava di aver visto un tizio identico a me.
Un ricordo d’estate che non muore mai.
Ci abbiamo lavorato troppo, e troppo duramente, per non dedicarci tempo.

Lui mi guarda attraverso, come fossi trasparente, gli viene facile mentire.
Nella strada c’erano crepe che provavo a nascondere.
Lui passa le forbici sulla giuntura nel muro
Ma non può farlo crollare, altrimenti cadrebbe con lui.

Mille stelle solitarie
Nascoste al freddo.
Prenditele, oh, non voglio più cantare.

“Ho ascoltato i tuoi problemi, tu ora ascolta i miei.”
Ma non lo volevo più fare, oh.

E non saremo mai più soli,
Perché non sono cose che succedono ogni giorno.
Saremmo diventati amici, quasi ci contavo.
Posso lasciar perdere, andarmene via?

Ora, ho pensato a quello che voglio dirti
Ma non so mai davvero dove andare a parare.
Allora ho deciso di incatenarmi a un’amica
Perché so che è un modo per sbloccarti, come una porta.

Non capisco, non arrabbiarti, non stiamo insieme.
Ci stiamo facendo una nuotata – è tutto quello che faccio, quando sono con te.

E non saremo mai più soli,
Perché non sono cose che succedono ogni giorno.
Saremmo diventati amici, quasi ci contavo.
Posso lasciar perdere, andarmene via?

Ora, ho pensato a quello che voglio dirti
Ma non so mai davvero dove andare a parare.
Allora ho deciso di incatenarmi a un’amica
Perché so che è un modo per sbloccarti, come una porta.

6. PERDITI NELLA DANZA (Lose Yourself to Dance)
[Pharrell Williams:]
So che non puoi prenderti pause molto spesso.
So che la tua vita sta accelerando e non sta dando segno di volersi fermare.
Ecco, prendi la mia camicia, asciuga pure tutto il sudore.

Perditi nella danza.

So che non puoi prenderti pause molto spesso.
So che la tua vita sta accelerando e non sta dando segno di volersi fermare.
Ecco, prendi la mia camicia, asciuga pure tutto il sudore.

Perditi nella danza.
(Forza, forza, forza.)

Balliamo tutti sul dancefloor,
Pronti ad andare avanti.
Siamo tutti sul dancefloor,
Forza.

So che non puoi prenderti pause molto spesso.
So che la tua vita sta accelerando e non sta dando segno di volersi fermare.
Ecco, prendi la mia camicia, asciuga pure tutto il sudore.

Perditi nella danza.

Balliamo tutti sul dancefloor,
Pronti ad andare avanti.
Siamo tutti sul dancefloor,
Forza.

7. TOCCO (Touch)
[Paul WIlliams:]
Tocco, mi ricordo di un tocco.
Le immagini sono nate assieme al tocco.
C’è un pittore nella mia mente.
Dimmi che cosa vedi.

Un turista in un sogno.
Un visitatore, sembra.
Una canzone mezza dimenticata.
Dove mi sento a casa?
Dimmi che cosa vedi.
Mi serve qualcosa di più.

Un bacio, e improvvisamente mi sento vivo.
Ecco arrivare la felicità.
Una fame come una tempesta.
Come posso iniziare?

Una stanza dentro a una stanza.
Una porta dietro a una porta.
Tocco, dove mi stai portando?
Mi serve qualcosa di più.
Dimmi che cosa vedi.
Mi serve qualcosa di più.

Tieni duro.
Se l’amore è la risposta, qua è come se fossi a casa.

Tocco, dolce tocco,
Mi hai fatto provare troppe cose.
Dolce tocco,
Mi hai quasi convinto di essere una persona vera.
Mi serve qualcosa di più.

8. TENTARE LA FORTUNA (Get Lucky)
[Pharrell Williams:]
Come la leggenda della fenice,
Le nostre fini erano solo inizi.
Quello che fa girare il pianeta,
La forza primordiale.

Siamo arrivati troppo lontano
Per non dimostrare chi siamo.
Alziamo la difficoltà,
E i nostri bicchieri alle stelle.

Lei sta sveglia tutta notte, fino al sorgere del sole.
Io sto sveglio tutta notte per trovare qualcuno.
Lei sta sveglia tutta notte per divertirsi.
Io sto sveglio tutta notte per tentare la fortuna.
Stiamo svegli tutta notte, fino al sorgere del sole.
Stiamo svegli tutta notte per trovare qualcuno.
Stiamo svegli tutta notte per divertirci.
Stiamo svegli tutta notte per tentare la fortuna.

Il presente non ha ritmo,
Il tuo dono continua a regalare qualcosa.
Che cos’è questa sensazione?
Se vuoi andartene, sono con te.

Siamo arrivati troppo lontano
Per non dimostrare chi siamo.
Alziamo la difficoltà,
E i nostri bicchieri alle stelle.

Lei sta sveglia tutta notte, fino al sorgere del sole.
Io sto sveglio tutta notte per trovare qualcuno.
Lei sta sveglia tutta notte per divertirsi.
Io sto sveglio tutta notte per tentare la fortuna.
Stiamo svegli tutta notte, fino al sorgere del sole.
Stiamo svegli tutta notte per trovare qualcuno.
Stiamo svegli tutta notte per divertirci.
Stiamo svegli tutta notte per tentare la fortuna.

Il robot ce la fa fare.
Il robot ce la fa fare.
Il robot ce la fa fare.
Il robot ce la fa fare.
Il robot ci rende fortunati.
Il robot ci rende funky, ragazza.
Il robot ci rende funky.
Il robot ci rende fortunati.

Siamo arrivati troppo lontano
Per non dimostrare chi siamo.
Alziamo la difficoltà,
E i nostri bicchieri alle stelle.

Lei sta sveglia tutta notte, fino al sorgere del sole.
Io sto sveglio tutta notte per trovare qualcuno.
Lei sta sveglia tutta notte per divertirsi.
Io sto sveglio tutta notte per tentare la fortuna.
Stiamo svegli tutta notte, fino al sorgere del sole.
Stiamo svegli tutta notte per trovare qualcuno.
Stiamo svegli tutta notte per divertirci.
Stiamo svegli tutta notte per tentare la fortuna.

9. OLTRE (Beyond)
Sogni, oltre ai sogni, oltre alla vita – là troverai la tua canzone.
Prima del suono, lì la troverai, chiudi gli occhi.
E alzati in cielo, sempre più in alto, un’emozione infinita.
Arriverai alla terra dell’amore che sorpassa ogni amore.
Prendi vita, occhio d’angelo
Che guardi eternamente me e lei.

Tu sei la notte, l’oceano,
Sei la luce dietro alla nuvola.
Sei la fine e l’inizio,
Un mondo dove il tempo è vietato.

Non esiste competizione.
Trovando la nostra strada, perdiamo il controllo.
Ricorda: l’amore è la nostra unica missione.
Questo è un viaggio dell’anima.

La canzone perfetta è scritta con il silenzio
E parla di luoghi mai visti prima.
Casa tua è una promessa a lungo dimenticata,
È lì che nascono i tuoi sogni.

10. SCHEDA MADRE (Motherboard)

-Strumentale-

11. FRAMMENTI DI TEMPO (Fragments of Time)
[Todd Edwards:]
Guido sulla strada che porta al paradiso,
Lascio che la luce del sole mi entri negli occhi.
Il nostro piano è semplice: improvvisare.
Non voglio che finisca mai, è chiaro, limpido.

Se potessi fare le cose a modo mio, non me ne andrei mai.
Continuerei a creare questi ricordi casuali,
A trasformare i nostri giorni in melodie.
Ma dato che non posso restare…

Continuerò ad ascoltare
Questi frammenti di tempo
Ovunque andrò.
Questi momenti splenderanno.

Facce familiari che non ho mai visto prima.
Sto vivendo un sogno d’oro e d’argento.
Mi sento come se avessi diciassette anni.
Non voglio che finisca mai, è chiaro, limpido.

Se potessi fare le cose a modo mio, non me ne andrei mai.
Continuerei a creare questi ricordi casuali,
A trasformare i nostri giorni in melodie.
Ma dato che non posso restare…

Continuerò ad ascoltare
Questi frammenti di tempo
Ovunque andrò.
Questi momenti splenderanno.

12. COME SI DEVE (Doin’ It Right)
Lo stiamo facendo come si deve.
Tutti balleranno.
E ci sentiamo bene.
Tutti balleranno
E lo faranno come si deve.
Tutti balleranno
Quando ci sentiremo bene.
Stasera tutti balleranno.

[Panda Bear:]
Se fai le cose come si deve
Andrai avanti tuta la notte.
Le ombre si spezzeranno su di te,
Là, in mezzo alla luce.

Se stasera dovessi perderti
Ti accorgerai di quanto sia magico.

13. CONTATTO (Contact)
Hey Bob, sto guardando quella cosa di cui stava parlando Jack ed è tutto tranne che una particella vicina. È un oggetto luminoso, e sta chiaramente rotando su sé stesso. Emana dei flash.
È lontano, molto lontano, sta sicuramente rotando, come a ritmo, i flash sono quasi a tempo.
Rispetto alla Terra è più o meno a ore undici, forse a 10 o 12 diametri.
Non so se la cosa può aiutarti, ma c’è qualcosa là fuori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...