Home

national-alligator

Un nodo ti chiude lo stomaco mentre cerchi di non pensarla. Anzi, di non pensare proprio a nulla, se riesci.

1. Secret Meeting
2. Karen
3. Lit Up
4. Looking for Astronauts
5. Daughters of the Soho Riots
6. Baby, We’ll Be Fine
7. Friend of Mine
8. Val Jester
9. All the Wine
10. Abel
11. The Geese of Beverly Road
12. City Middle
13. Mr. November

1. INCONTRO SEGRETO (Secret Meeting)
Penso che ci sia pieno di spie,
E che mi siano addosso.
Non te l’ha detto, non te l’ha detto nessuno?
Nessuno ti ha detto come scomparire con grazia in una stanza?

So che ti impegni ore ed ore per farmi tenere su gli occhiali da sole, lo so.
E così, adesso, mi dispiace che tu mi sia mancata.
Ho avuto un incontro segreto nello scantinato del mio cervello.

È andato come va di solito, perfido e noioso.
È andato come va di solito, perfido e noioso.
E così, adesso, mi dispiace che tu mi sia mancata.
Ho avuto un incontro segreto nello scantinato del mio cervello.

Penso che ci sia pieno di spie,
Di essere rovinato.
Non te l’ha detto, non te l’ha detto nessuno?
Nessuno ti ha detto che questo fiume è pieno di squali perduti?

So che ti impegni ore ed ore per farmi tenere su gli occhiali da sole, lo so.
E così, adesso, mi dispiace che tu mi sia mancata.
Ho avuto un incontro segreto nello scantinato del mio cervello.

È andato come va di solito, perfido e noioso.
È andato come va di solito, perfido e noioso.
E così, adesso, mi dispiace che tu mi sia mancata.
Ho avuto un incontro segreto nello scantinato del mio cervello.

È andato come va di solito, perfido e noioso.

2. KAREN (Karen)
Karen, non sto prendendo una parte, non penso lo farò mai più.
Poi finisce che vinco senza sapere perché.
Sto davvero provando a splendere, ci sto provando davvero.
Tu ti cambi sempre e quando sono alla tua finestra, la chiudi.

Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo in giro per l’America.
Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo.

Karen, dovremmo chiamare tuo padre, forse è solo una fase.
Lui saprà come convincere un’anima ribelle a cambiare il suo modo di vivere.
Vestirsi da ballerina e danzare sul tavolo da caffè con il cazzo in mano
È un fetish comune per un uomo che stravede per sua moglie.

Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo in giro per l’America.
Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo.

Senza acqua calda in testa vedo solo nero, bianco e rosso.
Mi sento meccanico e magro, ascoltami suonare ancora il mio violino.
Vivo nelle scarpe del bersaglio, vedo solo nero, bianco e blu.
Pigro, pigro, pigro, pigro, proteggi il nido, proteggi il titolo.

Karen, mettimi su una sedia, scopami e preparami un drink.
Ho perso la via e ho già passato il mio momento migliore.
Te lo assicuro, questo non sono io, no, non sono io.
Karen, credimi, non hai davvero ancora visto il mio lato buono.

Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo in giro per l’America.
Bé, qualsiasi cosa tu faccia, ascoltami: faresti meglio ad aspettarmi.
No, non andrei da solo.

Senza acqua calda in testa vedo solo nero, bianco e rosso.
Mi sento meccanico e magro, ascoltami suonare ancora il mio violino.
Vivo nelle scarpe del bersaglio, vedo solo nero, bianco e blu.
Pigro, pigro, pigro, pigro, proteggi il nido, proteggi il titolo.

Devo essere proprio io, sono nella mia testa, ci sono merli che volano in cerchio sul mio letto.
Devo essere proprio io, devo essere proprio io, piume nere mi cadono sui piedi.
Pigro, pigro, pigro, pigro, proteggi il nido, proteggi il titolo.
Pigro, pigro, pigro, pigro, proteggi il nido, proteggi il titolo.

3. ILLUMINATI (Lit Up)
La mia guardia del corpo mostra il suo revolver a chiunque glielo chieda.
E sì, si fa notare quando ti avvicini troppo velocemente.
Per un po’ sarai qua, mia unica parte buona.
Per un po’ sarai qua.

E allora illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare Manhattan.
Illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare.

Porti la tua gonna come una bandiera, ogni cosa ti circonda e non svanisce mai.
Non è per nulla come questo suono che emetto,
Questo suono che dura solo una stagione e viene sentito solo
Da ragazzi in camera da letto, che lo comprano appunto per questo.

Perché sei il farabutto della festa, la mela marcia.
Mele marce per tutti, io ho il controllo e io credo.

E allora illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare Manhattan.
Illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare.

Provo a slacciarmi dalle tue mele marce.
Dalle tue mele marce.
Dalle tue mele marce.

Perché sei il farabutto della festa, la mela marcia.
Mele marce per tutti, io ho il controllo e io credo.

E allora illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare Manhattan.
Illuminati,
Illuminati, illuminati, ok.
Provo a slacciare.

4. IN CERCA DI ASTRONAUTI (Looking for Astronauts)
Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.
Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.

È un po’ troppo tardi, troppo tardi, troppo tardi per farcela.
Non è un po’ troppo tardi per farcela?
Un po’ troppo tardi, troppo tardi, troppo tardi per farcela.
Non è un po’ troppo tardi per farcela?

Sai di avere un pezzo permanente
Del mio cuore americano di media stazza.

Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.
Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.

Ce ne siamo andati?
Forza, dai, sappiamo di essercene andati.
Addio, addio, addio.
Addio, addio, addio, sappiamo di essercene andati.

Prendi tutti i tuoi motivi e portali via
In mezzo al nulla e lungo la via di casa,
Butta la tua collezione di dischi giù dalla tua finestra,
Vanno uno assieme all’altro e non hanno mai senso.
Ma è così che ci piace, ed è questo che tutti vogliamo –
Qualcosa per cui piangere e qualcosa da cacciare.

Ce ne siamo andati?
Forza, dai, sappiamo di essercene andati.
Addio, addio, addio.
Addio, addio, addio, sappiamo di essercene andati.

Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.
Siamo in cerca di astronauti,
In cerca di astronauti.

È un po’ troppo tardi, troppo tardi, troppo tardi per farcela.
Non è un po’ troppo tardi per farcela?
Un po’ troppo tardi, troppo tardi, troppo tardi per farcela.
Non è un po’ troppo tardi per farcela?

Sai di avere un pezzo permanente
Del mio cuore americano di media stazza.
E allora non guardare l’orologio quando sei fuori con gli stronzi,
Puoi rompere quello che hai, ma quello che resta è mio.

Prendi tutti i tuoi motivi e portali via
In mezzo al nulla e lungo la via di casa,
Butta la tua collezione di dischi giù dalla tua finestra,
Vanno uno assieme all’altro e non hanno mai senso.
Ma è così che ci piace, ed è questo che tutti vogliamo –
Qualcosa per cui piangere e qualcosa da cacciare.

5. LE FIGLIE DELLE SOMMOSSE DI SOHO (Daughter of the Soho Riots)
Ho i tuoi vestiti buoni in macchina.
E allora tagliati i capelli, così nessuno potrà sapere
Che ho i tuoi sogni, il segno dei tuoi denti,
E che tutte le mie unghie hanno lo smalto.

Sono venuto a prenderti adesso.

Avevi ragione sulla fine,
Non ha cambiato nulla.
Tutto quello che ricordo,
Lo ricordo sbagliato.

Come puoi sapere
Il modo in cui ti devi comportare?
Tu, in qualche modo, dovevi saperlo.
Un giorno lo farò anch’io.

Mi romperò le braccia abbracciando la donna che amo
E verrò perdonato non appena il mio amore arriverà.
Mi romperò le braccia abbracciando il mio amore.
Mi romperò le braccia abbracciando la donna che amo
E verrò perdonato non appena il mio amore arriverà.
Mi romperò le braccia abbracciando il mio amore.

Non ho domande,
Non penso stia per piovere.
Avevi ragione sulla fine,
Non ha cambiato nulla.

Sono venuto a prenderti adesso,
Là fuori, tra i figli e le figlie perduti delle sommosse di Soho.
Là fuori, tra i figli e le figlie perduti delle sommosse di Soho.
Sono venuto a prenderti adesso.

Come puoi sapere
Il modo in cui ti devi comportare?
Tu, in qualche modo, dovevi saperlo.
Un giorno lo farò anch’io.

Mi romperò le braccia abbracciando la donna che amo
E verrò perdonato non appena il mio amore arriverà.
Mi romperò le braccia abbracciando il mio amore.
Mi romperò le braccia abbracciando la donna che amo
E verrò perdonato non appena il mio amore arriverà.
Mi romperò le braccia abbracciando il mio amore.

6. BABY, ANDRÀ TUTTO BENE (Baby, We’ll Be Fine)
Di notte non faccio che restare con la testa appoggiata al cuscino e pregare
Che il mio capo mi fermi in corridoio.
Allora appoggerei la testa sulla sua spalla e direi,
“Figliolo, ho sentito solo cose buone.”

Mi sveglio all’improvviso e inizio a svolazzare per la casa,
Nella mia brutalità di sauvignon, dando via di testa.
Faccio una doccia di tre quarti d’ora e bacio lo specchio.

Dico, “Guardami,
Baby, andrà tutto bene.
Dobbiamo solo avere coraggio
Ed essere gentili.”

Mi metto un maglione a losanghe e un sorriso.
Non so come si fa.

Mi dispiace così tanto per ogni cosa.
Mi dispiace così tanto per ogni cosa.
Mi dispiace così tanto per ogni cosa.

Baby, vieni da me, mi serve un po’ di intrattenimento.
Ho avuto una giornata innaturale, falsa.
Fammi stendere e dimmi qualcosa di carino,
Fammi stendere là dove volevo restare,
Dimmi qualcosa di perfetto, qualcosa che possa rubare.

Dimmi, “Guardami,
Baby, andrà tutto bene.
Dobbiamo solo avere coraggio
Ed essere gentili.”

Ti tiro via i jeans e tu mi versi un Jack e Coca nel colletto.
Mi sciolgo come una strega e urlo.

Mi dispiace così tanto per ogni cosa.
Mi dispiace così tanto per ogni cosa.
Mi dispiace così tanto per ogni cosa.
Mi dispiace così tanto per ogni cosa.

7. AMICO MIO (Friend of Mine)
Hey, dove cazzo sei?
Non mi richiami mai, John.
Non ti va di venire da me, di stare un po’ assieme?
Perché non ti va di venire da me, di stare un po’ assieme?

Arriva carico, con dei campanelli alle dita dei piedi.
Non me ne frega niente di quello che ti piace.
Ti metterei attorno delle corde di velluto,
Se fosse quello di cui hai bisogno.

Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
Oh, devi uscire e tornare da me.
Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
John, devi uscire e tornare da me.
Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
Oh, devi uscire e tornare da me.
Prendi la sua limousine, devi tornare da me.

Mi sto innervosendo.
Non c’è alcun segno che sia un mio amico.
Capelli rossi e occhi azzurri.
Mi sto innervosendo.
Non c’è alcun segno che sia un mio amico.

Ero in un treno sotto ad un fiume
Quando mi sono ricordato che cosa,
Che cosa volevo dirti, amico.
Che cosa volevo dirti, amico.

Ho due coppie di auricolari.
Mi manchi un casino.
Non ti va di venire da me, di stare un po’ assieme?
Perché non ti va di venire da me, di stare un po’ assieme?

Mi sto innervosendo.
Non c’è alcun segno che sia un mio amico.
Capelli rossi e occhi azzurri.
Mi sto innervosendo.
Non c’è alcun segno che sia un mio amico.

Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
Oh, devi uscire e tornare da me.
Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
John, devi uscire e tornare da me.
Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
Fingi un infarto, devi tornare da me.
Perché l’hai ascoltato? Quel tizio è un palloncino.
John, devi uscire e tornare da me.

8. VAL JESTER (Val Jester)
Accendi un fuoco per Val Jester.
Costruisci una stanza per il tuo amore.
Prenditi il tempo di dirle
Che vive nel tuo sangue.

Avresti dovuto prenderti meglio cura di lei.
Avrei dovuto prenderti più cura di lei.
Avresti dovuto chiudere la porta.

Riempile il cappotto di armi
E aiutala a cominciare
Perché un giorno se ne andrà
E non tornerà più.

Avrebbe dovuto credere di più in sé stessa,
Avresti dovuto credere di più in lei,
Avresti dovuto chiudere la porta.

Tutte le persone più importanti di New York hanno diciannove anni.
Tutte le persone più importanti di New York.

9. TUTTO IL VINO (All the Wine)
Sono splendidamente elegante.
Una grande bottiglia bagnata nei pugni, una grande rosa bagnata tra i denti.
Sono un perfetto pezzo di figo,
Come ogni californiano.

E così, alto, mi prendo la strada.
Le luci abbaglianti si riflettono sulla mia schiena.
Un’apertura alare incredibile.
Sono un festival, sono una parata.

E tutto il vino è tutto per me.
E tutto il vino è tutto per me.
E tutto il vino è tutto per me.

Sono una candelina di compleanno in un cerchio di ragazze nere.
Dio è dalla mia parte
Perché sono la sposa bambina.
Mi dispiace tantissimo, ma stavolta il corteo di automobili mi dovrà passare attorno
Perché Dio è dalla mia parte
E sono la sposa bambina.

E tutto il vino è tutto per me.
E tutto il vino è tutto per me.
E tutto il vino è tutto per me.

Porto la casa di bambole sulle spalle, la tengo al sicuro
Dalla città più nera.
I lumi da notte sono accesi ad ogni angolo
E al piano di sopra stanno dormendo tutti.
Tutti sani e salvi.
Tutti sani e salvi.
Terrò lontani gli psicopatici.
Tutti sani e salvi.
Terrò lontani gli psicopatici.

Sono in uno stato, sono in uno stato.
Nulla può toccarci, amore mio.
Sono in uno stato, sono in uno stato.
Nulla può toccarci, amore mio.

10. ABELE (Abel)
Bé, la mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.

Dai Abele, dammi le chiavi amico.
È andato tutto male.
Dai Abele, dammi le chiavi amico.
È andato tutto male.

Vedo acqua sul ponte.
Faresti meglio a darmi la mano finché non è finita.
Girati, girati, prendimi ancora.
Non riesco a calmarmi.
Girati, girati, prendimi ancora.
Non riesco a calmarmi.

Bé, la mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.

Dai Abele, dimmi un motivo
Per cui non splendo come dovrei.
Dai Abele, portami via con te.
È andato tutto male.

Mi fai diventare buono e timorato di Dio.
Dai, dimmi che cosa dovrei farmene?
Mi manca qualcosa.
Sì, mi manca qualcosa.

La mia mente si è sciolta nel suo guscio.
La mia mente si è sciolta nel guscio.
Penso di non aver colto qualcosa.
Sì, non ho colto qualcosa.
Abele, la mia mente si è sciolta nel guscio.

Bé, la mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.
La mia mente non è a posto, la mia mente non è a posto.

11. LE OCHE DI BEVERLY ROAD (The Geese of Beverly Road)
Ci porteremo in strada
E porteremo il sangue nelle nostre guance come se fosse rose rosse.
Passeremo da macchina a macchina addormentata
E sussurreremo nelle loro orecchie addormentate, “Noi c’eravamo. Noi c’eravamo.”

Metteremo in marcia le oche di Beverly Road.

Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici, dei geni totali.
Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici.

Non verremo delusi.
Litigheremo come ragazze per il nostro posto a tavola, per la nostra stanza al piano che vogliamo.

Metteremo in marcia le oche di Beverly Road.

Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici, dei geni totali.
Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici.

Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.

Siamo ubriachi e innescati, le nostre gambe sono aperte,
Le nostre mani sono sporche di torta
Ma non ne abbiamo mangiata, lo giuro.
Non me abbiamo mangiata, lo giuro.

Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici, dei geni totali.
Hey, amore, la faremo franca.
Scapperemo come se fossimo fantastici.

Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.

Oh, vieni qua, vieni, sii la mia cameriera e dammi da bere.
Stasera dammi da bere il cielo.
Oh, vieni qua, vieni, sii la mia cameriera e dammi da bere.
Stasera dammi da bere il cielo con una bella fetta di limone.

Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.
Erediteremo il barlume del mondo.

Oh, vieni qua, vieni, sii la mia cameriera e dammi da bere.
Stasera dammi da bere il cielo.
Oh, vieni qua, vieni, sii la mia cameriera e dammi da bere.
Stasera dammi da bere il cielo con una bella fetta di limone.

12. CENTRO CITTÀ (City Middle)
Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.
Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.

Ho cinquecento dollari in pezzi da venti
E una tonnellata di idee fantastiche.
Sono davvero agitato,
Mi sono fatto un bel misto
E non voglio sprecarlo.
Mi sono fatto un bel misto
E non voglio sprecarlo.

Voglio andare in giro come un coccodrillo tra i letti caldi dei principianti.
Sono davvero agitato.

Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.
Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.

Ho ricordi strani di te,
Indossavi lunghe calze rosse e scarpe rosse.
Ho ricordi strani.
Ho ricordi strani di te,
Pisciavi in un lavandino, penso.
Ho ricordi strani.

Voglio andare in giro come un coccodrillo tra i letti caldi dei principianti.
Sono davvero agitato.
Voglio andare in giro come un coccodrillo tra i letti caldi dei principianti.
Sono davvero agitato.

Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.
Karen, portami al centro città famoso più vicino dove appendono le luminarie,
Dove tutto è casuale e il comune si scontra con il comune.

Ho ricordi strani di te,
Indossavi lunghe calze rosse e scarpe rosse.
Ho ricordi strani.
Ho ricordi strani di te,
Pisciavi in un lavandino, penso.
Ho ricordi strani.

Mentre parcheggiavi la macchina
Mi dicevi, “mi sento schiacciata”.
Stavi pensando ad alta voce.
Mi dicevi, “mi sento schiacciata”.
Stavi parcheggiando la macchina.
Mi dicevi, “mi sento schiacciata”.
Stavi pensando ad alta voce.
Mi dicevi, “mi sento schiacciata”.

Mi dicevi, “mi sento come Tennessee Williams.
Aspetto il click,
Lo aspetto ma non arriva mai.
Mi sento come Teennessee Williams
Aspetto il click,
Lo aspetto ma non arriva mai.”

Ho ricordi strani di te,
Indossavi lunghe calze rosse e scarpe rosse.
Ho ricordi strani.
Ho ricordi strani di te,
Pisciavi in un lavandino, penso.
Ho ricordi strani di te.

13. SIGNOR NOVEMBRE (Mr. November)
Non è per niente com’era nella mia stanza.
Ho addosso i miei vestiti migliori
E sto provando a pensarti.
Non è per niente com’era nella mia stanza.
Ho addosso i miei vestiti migliori.

Gli inglesi stanno aspettando e io non so cosa fare.
Ho addosso i miei vestiti migliori,
Ed è in momenti come questi che ho bisogno di te.
Gli inglesi stanno aspettando e io non so cosa fare.
Ho addosso i miei vestiti migliori.

Sono il nuovo sangue blu,
Sono la grande speranza bianca,
Sono il nuovo sangue blu.

Non ci manderò a puttane, sono il Signor Novembre,
Sono il Signor Novembre, non ci manderò a puttane.
Non ci manderò a puttane, sono il Signor Novembre,
Sono il Signor Novembre, non ci manderò a puttane.

Vorrei credere nel destino, vorrei non addormentarmi così tardi.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.

Sono il nuovo sangue blu,
Sono la grande speranza bianca,
Sono il nuovo sangue blu.

Non ci manderò a puttane, sono il Signor Novembre,
Sono il Signor Novembre, non ci manderò a puttane.
Non ci manderò a puttane, sono il Signor Novembre,
Sono il Signor Novembre, non ci manderò a puttane.

Vorrei credere nel destino, vorrei non addormentarmi così tardi.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.
Un tempo, le cheerleader mi portavano in braccio.

Sono il nuovo sangue blu,
Sono la grande speranza bianca,
Sono il nuovo sangue blu.

Non ci manderò a puttane, sono il Signor Novembre,
Sono il Signor Novembre, non ci manderò a puttane.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...