Home

GRA028_EDGP.indd

In Svezia bisogna trovare modi per passare il tempo, dato che c’è sempre la neve e il freddo fortissimo e le stagioni lunghissime. Quindi ci si dà alla botanica, tipo.

1. I Won’t Be Found
2. Pistol Dreams
3. Honey Won’t You Let Me In
4. Shallow Grave
5. Where Do My Bluebird Fly
6. The Gardener
7. The Blizzard’s Never Seen the Desert Sands
8. The Sparrow and the Medicine
9. Into the Stream
10. This Wind

1. NON VERRÒ TROVATO (I Won’t Be Found)
Se dovessi mai vedere il mattino,
Proprio come una lucertola in primavera,
Correrei per il prato
Per afferrare il silenzio, lì dove canta.

Obbligherò il Serengeti
A scomparire nei miei occhi,
E quando sentirò le vostre voci chiamarmi
Uscirò dalla mia pelle.

Se mai riuscirò a dormire,
Proprio come una talpa sottoterra,
Dannazione, non verrò trovato.

Seppellito dalla polvere dimenticata e accumulata,
Mi farò crescere un diamante nel petto.
Creerò riflessi alla luce della luna
E, riposandomi, mi trasformerò in un cattivo.

Se mai riuscirò a dormire,
Proprio come una talpa sottoterra,
Dannazione, non verrò trovato.

So che c’è un buco,
Devo riempirlo con uno schizzo
Di tutte le parole che non dirò.
E, con un sottile sospiro,
Maledico il giorno
Che non ha mai usato il sole per vedere
La luce.

Fluttuerò fino a toccare il soffitto,
Ho costruito un argine di stelle
E, nel mio campo di cavalli stanchi,
Ho costruito un’autostrada attraverso questa farsa.

Se mai riuscirò a dormire,
Sarò come quella una talpa sottoterra,
Dannazione, non verrò trovato.

2. SOGNI DI PISTOLE (Pistol Dreams)
Nel mezzo del frutteto troverai pelli di serpente,
E allora fammi sapere come vanno i tuoi nervi, ci perderemo.
Bollirò le tende per estrarre le droghe della primavera
Ma l’unicorno si scatenerà come un mulo.

Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”
Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”

E lontano, sull’oceano, guiderò la balena con un’unghia colorata,
Tatueremo i nostri crimini sulla sua schiena.
Non la vedi nuotare fino al porto della città,
Fare tremare i nostri edifici mentre anneghiamo?

Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”
Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”

Perché dipingeremo casa nostra d’acqua
Per dare sfogo ai sospiri
E, dato che non vedrò mai cambiamenti,
Sarò inutile anche se ci proverò.
Anche se dirò “piccola, non piangere.”

Hai detto che sembravo Mosiah una notte nuvolosa e ho appena scoperto
Che i saggi hanno perso, ma nonostante tutto hanno trovato un figlio.
E in mezzo al frutteto mi porterai alla pelle di serpente
Per farmi ascoltare le mie frasi mentre asciugano al sole.

Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”
Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”

Perché dipingeremo casa nostra d’acqua
Per dare sfogo ai sospiri
E, dato che non vedrò mai cambiamenti,
Sarò inutile anche se ci proverò,
Anche se dirò “piccola, non piangere.”

I colori dei ruscelli hanno fluttuato nei nostri sogni di pistole per tanto tempo,
E non sono mai andato a vedere la cascata prima di aver sentito il richiamo del costruttore di barili.
Perdonami, oh, perdonami.

Hai detto: “forza, buttami nel fuoco.”
Ho detto: “forza, buttami nel fuoco.”

Perché dipingeremo casa nostra d’acqua
Per dare sfogo ai sospiri
E, dato che non vedrò mai cambiamenti,
Sarò inutile anche se ci proverò,
Anche se dirò “piccola, non piangere.”

3. TESORO, PERCHÉ NON MI VUOI FARE ENTRARE? (Honey Won’t You Let Me In)
La neve cadrà e il richiamo di chi ama
Verrà prosciugato dal rompersi del verso.
E i cambiamenti stagionali, menti solitarie, vagheranno
Sull’oceano in una costruzione che sovrasta le sue tradizioni.
Busso alla tua porta dall’interno ancora una volta,
E come vorrei che una brezza fresca mi lasciasse entrare.
Scuoto il mio tamburello di fronte ai tuoi sogni splendenti,
E allora, tesoro, perché non mi vuoi fare entrare?

Quando smetteremo di sapere quale sarà il nostro destino
Non vedremo i fiumi legati dagli alberi di vite.
I rami scioglieranno ogni bugia borbottata,
Ogni logora parola della tua ninnananna verrà ascoltata.
Oh, come vorrei che il tramonto fosse capace di registrare
Quando prenderò in mano le spine del nostro primo divorzio.
Soffio il vapore del mio motore sui tuoi sogni splendenti,
E allora, tesoro, perché non mi vuoi fare entrare?

Ora la polvere si alzerà, vestirà i cieli aperti,
Sarà solo una galleria di parole che abbiamo usato troppo.
Ha il peso di una piuma, ma se fosse troppo tardi
Per sviluppare i nostri muscoli con gli spifferi?
Mettetemi sulla prima nave di domattina, viaggerò
Per tornare con tutti i tesori che il passato nasconde.
Sembrerà sempre un sogno splendente,
Tesoro, e allora perché non mi vuoi fare entrare?
Ho detto tesoro, perché non mi vuoi fare entrare?

4. UNA TOMBA POCO PROFONDA (Shallow Grave)
Vieni a vedere l’acqua incresparsi
Mentre tiro sassolini nello stagno.
Svuoto le mie tasche piene di pietre
Per lasciare superare al cielo la sua stessa superficie,
Le mie tasche piene di pietre.

Vieni a vedere la tristezza del marinaio
Mentre gratto il suo pavimento profondo blu.
Sto già vivendo i miei anni di sfortuna,
Oh, ho rotto il suo specchio tanto tempo fa.

Oh, quando mi tuffo in acqua
Alzo il fondale per salvarmi.
È solo una tomba poco profonda.

Ho trovato l’oscurità nel mio vicino,
Il fuoco nella brina,
La stagione che, una volta, si diceva essere salutare.
Oh, mi serve la guida di chi si è perso.

Ma quando mi tuffo in acqua
Alzo il fondale per salvarmi.
È solo una tomba poco profonda.

5. DOVE VOLA IL MIO UCCELLINO AZZURRO? (Where Do My Bluebird Fly)
Sapevo che avresti messo disordine, baby, tra le foglie cadute a terra.
E so che la nostra canzone è finita, che è pesante, vedo le foglie secche cadere.
In testa sento come una febbre, potrei annegare nei tuoi occhi di kerosene.
Oh, sei solo un indovinello nel cielo.
Oh, dove vola il mio uccellino azzurro?

E mentre il tuono inizia a dare un primo segno del suo arrivo, ti vedo rimestare la nebbia.
Quando troverai i ragazzi e i meccanismi del tramonto sentiremo quel suono acuto e solitario
E metterò in dubbio ogni vento che passerà per lo splendore dei tuoi occhi.
Oh, sei solo un indovinello nel cielo.
Oh, dove vola il mio uccellino azzurro?

So che bagni le tue piume sui fantasmi che mi lascio dietro, baby.
So benissimo di essere stato seppellito da solo prima di sapere che era in vendita.
Con questa febbre che mi sento in testa potrei puntare ai tuoi occhi di kerosene.
Oh, sei solo un bersaglio nel cielo.
Dico, dove vola il mio uccellino azzurro?

6. IL GIARDINIERE (The Gardener)
Sento come se ci fosse un corridore in giardino,
Anche se il mio giudizio è solito sbagliarsi.
Una volta ho costruito un battello a vapore in un prato
Perché mi ero dimenticato come si naviga.

So che il corridore ti dirà
Che non ho margherite nel cappello.
Ma proprio sotto alle margherite l’ho seppellito
Perché potessi restare l’uomo più alto ai tuoi occhi, baby.

Dopo tutte le prove che ho bruciato,
Sento come se ci fosse una spia nel camino.
Adesso le leggerà in mezzo al fumo,
E presto tornerò ad essere cenere.

So che la spia ti dirà
Che non è la mia bandiera quella che sventola sull’asta.
Ma adesso l’ho seppellito sotto ai gigli
Perché potessi restare per sempre nei tuoi occhi, baby.

Dopo tutte le bugie che ho raccontato,
Sento come se ci fosse una cimice nel mio telefono.
So che lui ha il tuo numero
E che presto, crudele, ti chiamerà.

So che la cimice ti dirà
Che al guinzaglio non hai un cucciolo.
E allora lui darà il fertilizzante alle rose
Perché io possa restare come sempre mi hai visto, baby, come un re.

E così balliamo in giardino,
E che giardino ho creato!
Ora trovo rilassante, temo,
Che dalla morte crescerà il mio gelsomino.

Non essere sospettosa,
Non è una rana quella che ti sta baciando la mano.
Non ti mentirò mai se ti dico
Che sono un giardiniere, che sono un uomo ai tuoi occhi, baby.

7. LA BUFERA NON HA MAI VISTO LE SABBIE DEL DESERTO (The Blizzard’s Never Seen the Desert Sands)
La bufera non ha mai visto le sabbie del deserto,
Metterò un tempo lento al mio metronomo.
Vieni, seguimi lungo l’autostrada, lungo le tracce del mio vitello d’oro.
Oh, la bufera non ha mai visto le sabbie del deserto.

E lo cavalcherò come un pastore diretto verso il sole.
È la decisione più facile che abbia mai preso.
Vieni, seguimi lungo l’autostrada, lungo le tracce del mio vitello d’oro.
Oh, la bufera non ha mai visto le sabbie del deserto.

E le campane là in alto, nel campanile, rintoccheranno.
E i piccoli cori spaventati canteranno.
Le loro voci tremeranno come se provenissero da un’altra costa.
Oh, i piccoli cori spaventati canteranno.

Siederò sulla sella della tempesta,
Cavalcherò attraverso il mare che si staglia di fronte a me.
Anche se la gente sulle spiagge non pesa quasi nulla,
Siederò sulla sella della tempesta.

La bufera non ha mai visto le sabbie del deserto
E io non ho mai capito un piano scritto.
Ho dato fuoco alla mia casa, non mi serve più.
Oh, la bufera non ha mai visto le sabbie del deserto.

8. IL PASSERO E LA MEDICINA (The Sparrow and the Medicine)
Quando cuci toppe sui miei vestiti
Ogni filo mi passa per il cuore, lo sai benissimo.
Alla fine il fiume si asciugherà, penso,
E non è per questo che cantiamo come bardi.

Guardo dietro l’angolo a cui ti ho lasciata
E penso, “che cosa mi ha portato fino a qua?”
So che potrei comprare una sensazione silenziosa, inconscia,
Per annegare uno qualsiasi dei miei ricordi.

Lei dice, “Non voglio la tua medicina e non ho bisogno del passero nel mio cuore.”
Quando il tuono mi ricopre mi libero di tutti i tuoi respiri nel profondo dei miei polmoni,
Distesi nel vento diviso.

E quando tocco il soffitto in un giorno di primavera,
Sperando che riesca a radunare ogni corvo
Perché possano afferrarmi alle spalle e alzarmi in cielo,
Portami via da questo lago ghiacciato e ti farò sapere

Che voglio essere la tua medicina e che voglio dare da mangiare al passero nel tuo cuore.
Quando il tuono mi ricopre mi libero di tutti i tuoi respiri nel profondo dei nostri polmoni,
Distesi nel vento diviso.

Dannazione, sono ancora all’angolo a cui ti ho lasciata
E mi sto lasciando dietro abbastanza tracce nel terreno.
Si sa mai, potresti essere là dietro, con un sedativo nei sandali.

Oh, voglio essere la tua medicina e che voglio dare da mangiare al passero nel tuo cuore.
Se il tuono ci ricoprisse diventeremmo una cosa sola, sentiremmo il fulmine frammentarsi,
Disteso nel vento diviso.

9. NEL TORRENTE (Into the Stream)
Ho fatto sì che la pioggia
Fosse fredda e battesse forte.
Ho fatto sì che il sole
Fosse luminoso, tagliente
Per svegliarti
Dal tuo sogno superficiale.
Scuoterò il tuo letto
Con il tuono
Della mia mano.

Veniamo tutti a rubare,
Mentiremo e saremo disonesti.
Gireremo attorno
Ai loro cartelli, ai loro limiti
E porteremo questa
Grande, vecchia, noiosa strada
Nelle profondità
Della bocca di un leone.

Solo per capire
Se abbiamo qualcosa in cui credere.

Il nostro cane berrà
Fino a prosciugare l’oceano
E tirerà
Fino a spezzare il suo collare,
E tutti sapranno
Che inizierà a correre,
Vedranno le sue zampe
Crescere e sanguinare.

Ma capiremo
Se hanno qualcosa in cui credere.

Diciamo addio
Alla ragazza delle previsioni del tempo.
Lasciamola morire,
L’abbiamo uccisa uccidendo il suo suono.
Quando lo schermo
È buio, carico,
Parcheggeranno là fuori
La limousine,
In strada,
Pronta per essere gettata nel torrente.

10. QUESTO VENTO (This Wind)
Nessuno sapeva che cosa avrebbe fatto il corvo
Se avesse scoperto che quella che ti bagnava le mani era pioggia.
Come un cane su una macchina, camminerai a grandi passi lungo la strada
Al suono dei suoi artigli che grattano a terra.

I palazzi che ti nascondono non sapevano niente del tempo,
Ma una freccia ti accarezza il mento.
Hai detto, “Sia dannato questo vento che continua ad entrarmi
Nelle ossa e nel letto dell’anima.”
Hai detto, “Sia dannato questo vento che continua ad entrarmi
Nelle ossa e nel letto dell’anima.”

Come una volpa in fuga da un figlio ben informato
Che sopporta un amore-palla-di-cannone.
Proprio come se nessuno avesse detto dove l’aquila aveva preso da mangiare –
Ma alla fine, a giugno, ti sei messa sulla croce nera.
Proprio come se nessuno avesse detto dove l’aquila aveva preso da mangiare –
Ma alla fine, a giugno, ti sei messa sulla croce nera.

E nessuno ti aveva detto che il corvo era morto,
Così nascondesti tutte le tue lacrime nell’erba.
Certo, poteva sembrare rugiada, ma tutti ridevano di te
E manderanno avanti i loro clown quando ti sarai persa.
Certo, poteva sembrare rugiada, ma tutti ridevano di te
E manderanno avanti i loro clown quando ti sarai persa.

Hai detto, “Sia dannato questo vento che continua ad entrarmi
Nelle ossa e nel letto dell’anima.”

2 thoughts on “Traduzione: The Tallest Man On Earth – Shallow Grave

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...