Home

tumblr_mbi3xyJmqv1qg5k6do1_1280

Vorrei saper scrivere una canzone che parla di quanto ci si sente soli e preoccupati la notte, ma non ce la posso fare – devo svegliarmi presto, è già mattina.

1. At the Bottom of Everything
2. We Are Nowhere and It’s Now
3. Old Soul Song (For the New World Order)
4. Lua
5. Train Under Water
6. First Day of My Life
7. Another Travelin’ Song
8. Land Locked Blues
9. Poison Oak
10. Road to Joy

1. IN FONDO A OGNI COSA (At the Bottom of Everything)
Allora, c’è questa donna su un aereo, e sta volando dal suo fidanzato, in alto sull’oceano più grande del pianeta Terra. È seduta accanto a un tizio con cui aveva provato a iniziare una conversazione, ma l’unica cosa che gli aveva sentito dire era l’aver ordinato il suo Bloody Mary. È lì seduta, intenta a leggere questo articolo di rivista davvero difficile su un paese del terzo mondo di cui non riesce nemmeno a pronunciare il nome. E si sente davvero annoiata e abbattuta. E poi improvvisamente capita un immenso guasto meccanico, uno dei motori si spegne e iniziano a cadere di trentamila piedi, e il pilota parla al microfono e dice, “Mi dispiace, mi dispiace, oh mio Dio… mi dispiace”, e si scusa. La donna guarda il tizio e gli fa, “Dove stiamo andando?” E lui la guarda e le dice, “Stiamo andando a una festa. È una festa di compleanno. È il tuo compleanno. Buon compleanno, cara. Ti vogliamo davvero, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto bene.” E poi inizia a canticchiare questa canzonetta, che fa più o meno così:

Dobbiamo parlare in ogni telefono, venire mangiati via dalla rete,
Dobbiamo strappare tutti gli epiloghi dai libri che abbiamo letto.
E dobbiamo fissare, dobbiamo fissare, dobbiamo fissare
Il viso di ogni criminale legato stretto ad una sedia.

Dobbiamo prendere tutte le medicine ormai troppo costose per essere vendute,
Dare fuoco al predicatore che ci promette l’inferno.
E dobbiamo cantare, dobbiamo cantare, dobbiamo cantare
Nell’orecchio di ogni anarchico che dorme un sonno senza sogni.

E la nostra canzone farà così:

Mentre mia madre dà l’acqua alle piante, mio padre carica il suo fucile.
Dice, “La morte ci riporterà da Dio,
Proprio come il sole che tramonta
Ritorna all’oceano deserto.”

E poi si tuffarono nel profondo mare azzurro!
Oh, fece schizzi bellissimi!

Dobbiamo unirci al coro, cantare in estasi tutti assieme,
Dobbiamo memorizzare nove numeri e negare di avere un’anima.
E dobbiamo correre, dobbiamo correre, dobbiamo correre
In quest’infinita corsa con proprietà e privilegi in palio.

Dobbiamo restare appesi nel campanile, dove ridono i pipistrelli e la luce della luna,
Dobbiamo fissare una sfera di cristallo e vedere solo il passato.
E dobbiamo gettarci, dobbiamo gettarci, dobbiamo gettarci
Nelle caverne di domani solo con le nostre torce e il nostro amore.

E poi arriveremo laggiù,
Fin là, in fondo ad ogni cosa,
E allora lo vedremo – oh, lo vedremo! Lo vedremo, lo vedremo!

Oh, il mio mattino sta tornando
E tutto il mondo si sta svegliando.
Tutti i bus urbani mi nuotano di fronte
E sono felice solo perché
Mi sono reso conto di non essere davvero nessuno.

2. NON SIAMO DA NESSUNA PARTE, E CI SIAMO ADESSO (We Are Nowhere and It’s Now)
Se odi il sapore del vino,
Perché lo bevi finché non ti acceca?
E se giuri che non c’è una verità e chissenefrega,
Come mai lo dici come se avessi ragione?
Perché hai paura di sognare Dio
Quando la salvezza è quello che vuoi?
Vedi stelle che sono chiaramente morte da anni,
Ma l’idea si ostina a vivere
Nelle nostre ruote che rotolano in giro
Mentre ci muoviamo sul terreno,
Ed è come se tutto il giorno fossimo stati in mezzo
Tra la città passata e quella futura.

Non siamo da nessuna parte, e ci siamo adesso.
Non siamo da nessuna parte, e ci siamo adesso.
E, come un sogno di dieci minuti sul sedile passeggero
Mentre il mondo ti vola accanto,
Non me ne sono andato per molto tempo
Ma è come se fosse passata una vita.

È da un po’ che di notte ho un sonno strano,
Ho degli effetti collaterali che non pubblicizzano.
È da un po’ che ho un sonno strano,
Mi sento la testa piena di pesticidi.

E in tutto questo tempo non ho progetti,
Mi sento troppo agitato per rilassarmi.
Sono sempre perso nei miei pensieri
Mentre faccio un isolato per andare dalla mia insegna al neon preferita.
E lì la cameriera sembra preoccupata,
Ma non dice mai una parola.
Accende il jukebox e basta,
E canticchiamo insieme e io le sorrido,
E il mio amico mi raggiunge dopo il lavoro,
E allora le nostre fattezze iniziano ad appannarsi.
Lei dice che questi bar sono pieni di cose che uccidono,
E che a questo punto avrei dovuto impararlo.

Ti sei dimenticato di quell’uccellino giallo?
Come hai potuto dimenticare il tuo uccellino giallo?
Lei prese una piccola ghirlanda d’argento e me la appuntò addosso,
Disse, “Questa ti porterà amore”,
E non so se è vero ma la tengo comunque sperando mi porti fortuna.

3. VECCHIA CANZONE SOUL (PER IL NUOVO ORDINE MONDIALE) (Old Soul Song (For the New World Order))
La luce grigia di un giorno nuovo filtra dalla finestra,
Una vecchia canzone soul parte sulla radiosveglia.
Ci siamo fatti i 40 isolati fino ad arrivare
In mezzo al posto dove – avevamo sentito dire – sarebbe successa ogni cosa.
E c’erano barricate per tenerci lontani dalla strada,
Ma la gente continuava a spingere avanti
Finché non ingoiò la polizia.
Sì, fecero casino.
Fecero casino.
Sì, fecero casino.
Sì, fecero casino.

Ce ne andammo prima che la polvere ebbe tempo di posarsi a terra
E che tutto il vetro rotto venisse spazzato via dal viale.
Tornando a casa tenevi la tua macchina fotografica come una bibbia
Sperando con tutto te stesso che avesse dentro una sorta di verità.
E io ero nervoso, di fianco a te, in quella stanza buia,
Immergesti la carta nell’acqua
E tutto iniziò a fiorire.
Sì, fanno casino.
Fanno casino.
Sì, fanno casino.
Sì, fanno casino.

Quando mi sento tutto solo non riesco a parlare.
Vedo dei fiori sul fianco di una collina
Come un muro di nuovi televisori.

Sì, fanno casino.
Sì, fanno casino.
Sì, fanno casino.
Sì, fanno casino.

4. LUA (Lua)
So che fa freddissimo, ma penso che dovremo farla a piedi.
Continuo a cercare di chiamare un taxi, ma loro continuano a spegnere le luci.
Ma Julie sa di un party nel West Side, nel loft di qualche attore.
I rifornimenti sono infiniti di sera, ma al mattino saranno scomparsi.

Quando tutto diventa solitudine posso diventare il mio migliore amico.
Prendo un caffè ed il giornale, faccio le mie conversazioni
Con il marciapiede e i piccioni e il mio riflesso nella finestra.
La maschera che pulisco di sera, al mattino è una merda.

So che il tuo cuore ti fa male, lo sento quando ci baciamo.
Così tanti uomini più forti di me si sono rovinati la schiena provando a sollevarlo.
Ma io non gioco d’azzardo, puoi contare su di me per separarci.
L’amore che ti vendo di sera, al mattino non esiste più.

Sembri magra come una modella con i tuoi occhi dipinti di nero.
Continui ad andare in bagno, dici sempre che tornerai subito.
Bé, bisogna aver vissuto certe cose per capirle, ragazza, penso che tu sia messa male.
Ma ciò che sembra così facile di sera, al mattino è così complicato.

Ho una fiaschetta in tasca, possiamo bercela assieme sul treno.
Se prometti di restare cosciente, io proverò a fare la stessa cosa.
Le medicine potrebbero ucciderci, ma avremo fermato di sicuro tutto il dolore.
Ma ciò che era normale di sera, al mattino sembra una pazzia.

E non sono sicuro di sapere quale sia il problema che ha fatto iniziare tutto questo.
Tutti i motivi se ne sono andati, ma non questa sensazione.
Non è qualcosa che raccomanderei, ma è una maniera di vivere.
Perché ciò che è così semplice alla luce della luna, non lo è mai al mattino.
Ciò che è così semplice alla luce della luna, così semplice alla luce della luna…

5. TRENO SUBACQUEO (Train Under Water)
Sei nato dentro a una goccia di pioggia,
E ti ho guardato cadere
Verso la tua morte.

E il sole,
Bé, non è riuscito a salvarti.
Anche lui sta cadendo
E ora le strade sono bagnate.

Un corpo d’acqua, tossico e senza tempo,
L’oceano Atlantico, lo skyline di New York.
Mi perdo sempre quando esco dal mio villaggio,
È per questo che non sono riuscito a venire a Brooklyn da te ieri sera.

Ma canto Gloria dal punto più profondo di me,
E dirò Pace alle persone che incontrerò
Mentre il mondo resterà in attesa di un’esplosione,
Quell’istante di luce che fa ricominciare tutto da zero.

Quindi non lasciarti fregare.
No, non farti mentire.
L’amore è sempre stato crudele.

E non comportarti in modo strano, non essere un estraneo,
A me è già successo, e ora sta succedendo a te.
Ma se solo prendessi quel treno subacqueo
Allora potremmo parlarne e risolverla.

Se solo potessi domare tutti i miei desideri,
Aspettare che la tempesta che ulula nel mio cervello si quieti.
È come se non facesse che cambiare sempre,
L’indecisione del vento, la pioggia piena di dolore.

Sì, ero una cartolina.
Ero un disco.
Ero una macchina fotografica, poi sono diventato cieco.
E ora vago per tutta quest’isola
In cerca di qualcosa che mi apra gli occhi.

Ma continuo a cantare Gloria
Dall’alto di un grattacielo
E ti ringrazierò se mi continuerai a versare drink
Mentre il mondo resterà in attesa di un’esplosione,
Quel momento in cui verremo liberati.

Bé, datti una calmata,
Lascia passare un po’ di tempo
E il mattino dopo ti sveglierai sentendoti nuovo.

E se io non dovessi tornare,
Voglio dire, se verrò distratto
Sarà solo perché lo volevo.
Tengo il passo della luna su un viale aperto tutta notte.

Dannazione,
Mi fai piangere.

6. IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA (First Day of My Life)
Questo è il primo giorno della mia vita,
Sono nato sotto all’uscio, lo giuro.
Sono uscito sotto la pioggia e, improvvisamente, tutto è cambiato.
Stanno coprendo la spiaggia di coperte.

La tua faccia è stata la prima che io abbia mai visto,
Prima di incontrarti era come se fossi cieco, penso.
Non so dove sono, non sono dove sono stato
Ma so dove voglio andare.

E allora ho pensato di farti sapere
Che per queste cose ci vuole un’eternità, e io in particolare sono lento,
Ma ho capito quanto ho bisogno di te
E mi chiedevo se potessi tornare a casa.

Mi ricordo quella volta che guidasti tutta notte
Solo per vedermi di mattina.
E pensai fosse strano, mi dicesti che ogni cosa era cambiata,
Ti sentivi come se ti fossi appena svegliata.

E dicesti, “Questo è il primo giorno della mia vita,
Sono felice di averti incontrato prima di morire.
Ora non mi importa nulla, con te potrei andare ovunque
E probabilmente sarei felice.”

E allora se vuoi stare insieme a me
Non c’è modo di sapere come andranno a finire queste cose, staremo a vedere –
Ma preferirei lavorare con uno stipendio fisso
Piuttosto che aspettare di vincere la lotteria.

E oltretutto stavolta è diverso,
Voglio dire, penso davvero di piacerti.

7. UN’ALTRA CANZONE DA VIAGGIO (Another Travelin’ Song)
Sto cambiando tutte le mie corde,
Scriverò un’altra canzone da viaggio
Su tutto il miliardo di autostrade e sulle città al sorgere del sole.
Penso che il meglio che io possa fare è fingere di non avere fatto nulla di sbagliato
E sognare un treno che mi riporterà dove mi sento a casa.

L’oceano parla, sputa e lo sento dall’interstatale,
Urlo a mio fratello al cellulare, lui è lontano
E io gli dico che nessun giorno passato o futuro sarà come oggi
Finché non parcheggeremo in un vicolo
Sperando che la nostra roba resti al sicuro.

E così andrò per sempre avanti e indietro,
I miei pensieri arrivano a coppie,
Oh lo farò, non lo farò, dubito, anzi no,
Non sono sorpreso, ma non mi sono mai sentito molto preparato.

Ora sono curvo sopra una macchina da scrivere,
Penso possiate paragonarlo ad un dipinto sulle pareti di una caverna.
E c’è una parola che non riesco a ricordare,
E una sensazione da cui non riesco a fuggire,
E il mio posacenere ha iniziato a traboccare.
Continuo a fissare una pagina bianca,
Oh, e il mattino bussa alla mia finestra,
Mi sta mandando di nuovo a letto.

Sogno un buio all’orizzonte,
Sogno un deserto dove i morti riposano,
Sogno un bambino prostituito che tocca un vecchio con una corona da fast food.
Ho sognato una nave naufragare,
C’era ovunque gente che urlava
E mi sono svegliato al suono della mia sveglia,
Era una canzone pop ad alto volume.

Quindi devo trovare le mie paure e affrontarle
O tremerò come un cane.
Scalcerò e urlerò o mi inginocchierò e sanguinerò,
Combatterò con tutto me stesso per nascondere il fatto che mi sto per arrendere.

8. BLUES SENZA SBOCCO AL MARE (Land Locked Blues)
Se te ne vai anch’io me ne andrò,
Ma prima dimmi che strada prenderai.
Non voglio rischiare che il mio sentiero, un giorno, incroci il tuo.
Tu va’ da quella parte, io andrò dall’altra.

E il futuro resta appeso sopra le nostre teste,
E viene mosso da ogni notizia,
Prima o poi cadrà tutt’attorno a noi come una pioggia fredda e costante.
Quando sembrerà che stia per succedere, tu resta dentro.

E la luna resta bassa nel cielo,
Obbliga ogni cosa di metallo a brillare.
E il marciapiede custodisce diamanti come una scatoletta il suo gioiello,
Litigano: “Vai da questa parte”, “No, vai da quest’altra.”

E Laura sta dormendo nel mio letto,
Mentre me ne sto andando si sveglia e mi dice,
“Ti ho sognato, venivi portato via dalla cresta di un’onda.
Non andartene, vieni qua.”

E in strada ci sono bambini che giocano a far finta di spararsi,
Uno mi punta il suo ramo.
Io alzo le mano e dico, “Quand’è troppo è troppo,
Se te ne vai anch’io me ne andrò.”
(E lui mi spara e mi uccide.)

Ho trovato una cura liquida
Per il mio blues senza sbocco sul mare.
Passerà e se ne andrà
Come una parata che avanza lentamente.
Se ne sta andando, ma non so quanto presto.

E il mondo mi ha fatto venire di nuovo le vertigini.
Pensereste che dopo 22 anni mi sarei abituato alla rotazione.
Ma sto solo peggio quando resto in un posto,
E così continuo a camminare avanti e indietro, o ad andarmene via,
Continuo a bere l’inchiostro della mia penna,
Metto in equilibrio libri di storia sulla mia testa
Ma tutto torna a una frase perfetta da citare:
“Se ami qualcosa, dallo via.”
Una donna buona ti strapperà in piccoli pezzi,
Una scatola di suggerimenti per il tuo cuore possibilista.
Ma anche se forse potresti offenderti e avere paura
Non te ne andare, non te ne andare.

E facemmo l’amore sul pavimento del salotto,
Come sottofondo il rumore di una guerra trasmessa in tv.
E in quel piacere assordante mi è sembrato di sentire qualcuno dire,
“Se ce ne andremo, anche loro se ne andranno.”
Ma l’avarizia è un pozzo senza fondo,
E la nostra libertà è una cazzata, ci stiamo solo facendo una pisciata,
E il mondo intero deve restare a guardare questa triste commedia.
Se sei ancora libero inizia a scappare,
Stiamo venendo a prenderti!

Sono stanco di restare in posa,
Ogni volta che torno a casa mi sento un po’ più un estraneo.
E allora stringerò un patto con i diavoli della fama,
Gli dirò, “Fatemi andare via, vi prego.”
“Sarai libero, figliolo, quando sarai morto
Per i cappi della lingua e del tempo misurabile.”
E allora potremo scambiarci di posto, suonare tombe musicali –
Ma fino ad allora vattene, vattene, vattene, vattene.
E così mi sveglio all’alba, mi metto le scarpe,
Voglio solo scappare senza che nessuno se ne accorga.
Me ne sto andando anche se non so dove andrò.
So che me ne sto andando anche se non so dove andrò.

9. QUERCIA VELENOSA (Poison Oak)
Quercia velenosa, un atto di eroismo da adolescente,
Quando il telefono era una latta legata da un filo.
E mi addormentavo mentre mi stavi ancora parlando,
Dicevi di non avere paura di morire.

Nelle Polaroid avevi vestiti da donna,
Ti facevano vergognare? Perché li chiudevi nel cassetto?
Non penso di averti mai amato più di quel giorno in cui

Te ne andasti e mi desti le spalle,
Quando sbattesti la porta,
Quando rubasti la macchina
E iniziasti a guidare verso il Messico.
E scrivesti assegni scoperti
Solo per riempirti il braccio.
Ero giovane abbastanza,
Credevo ancora nella guerra.

Lascia che i poeti si piangano addosso fino ad addormentarsi,
E che tutte le loro parole piangenti tornino ad essere vapore.

Ma io sono una singola cellula sulla lingua di un serpente
E c’è un campo fangoso dove prima c’era un giardino.
E sono felice che tu sia riuscita a scappare,
Ma io sono ancora bloccato qua fuori,
I miei vestiti sono fradici
Delle lacrime di tuo fratello.

E non avrei mai pensato che una vita come questa fosse possibile.
Tu sei il canarino che ho sempre aspettato.

La fine di una paralisi, ero una statuetta,
E ora sono totalmente ubriaco su uno sgabello da pianoforte.
E quando premo i tasti tutto si inverte,
Il suono della solitudine mi rende felice.

10. LA STRADA PER LA GIOIA (Road to Joy)
Il sole è sorto senza conclusioni,
I fiori dormono nei loro letti.
Il cimitero della città sta mormorando,
Io sono sveglio, è mattino.
Ho le mie droghe, ho la mia donna
A tenere lontana la mia solitudine.
I miei genitori hanno la loro religione
Ma dormono in camere separate.

Leggo la conta dei morti sul giornale,
E ora c’è scritto sulla mia faccia.
Nessuno progetta mai di dormire per strada,
Ma a volte è semplicemente il posto più comodo.

E così bevo, respiro, scrivo e canto,
Ogni giorno guardo l’orologio.
La mia mente corre contro tutti i miei desideri
Ma non riesco a stare al passo di quello che ho.
E così spero di non sembrare troppo ingrato
Per tutto ciò che la storia ha dato a un uomo moderno:
Un telefono per parlare con gli estranei,
Mitragliatrici e la lente di una macchina fotografica.

E allora, quando ti chiederanno di combattere una guerra insensata,
Farai meglio a stare dalla parte che vincerà.
E nessuno è sicuro di come sia tutto iniziato,
Ma gli faremo stare sicuri di come andrà a finire, cazzo.
Oh sì, lo faremo, lo faremo!

Sarei potuto essere un cantante famoso,
Se solo avessi avuto la voce di qualcun altro,
Ma i fallimenti hanno sempre suonato meglio.
Mandiamo tutto a puttane gente, facciamo un po’ di casino!

Il sole è sorto senza conclusioni,
I fiori dormono nei loro letti.
Il cimitero della città sta mormorando,
Io sono sveglio, è mattino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...