Home

narrow_stairs

Il tuo cuore sarà mio. Continuerò a cercarlo tra ogni tua parola – il tempo tutto tranne che un problema – finché imparerò la tua lingua, che ancora non capisco.

1. Bixby Canyon Bridge
2. I Will Possess Your Heart
3. No Sunlight
4. Cath…
5. Talking Bird
6. You Can Do Better Than Me
7. Grapevine Fires
8. Your New Twin Sized Bed
9. Long Division
10. Pity and Fear
11. The Ice Is Getting Thinner

1. IL PONTE SUL BIXBY CANYON (Bixby Canyon Bridge)
Scendevo sui sassolini di un polveroso crinale
Sotto il ponte che attraversa il Bixby Canyon
Finché, alla fine, giunsi
Nel luogo dove la tua anima era morta.

A piedi nudi, nel letto del fiume
Afferrai qualche pietra da lì sotto
E aspettai le tue parole.

Nel silenzio, capii improvvisamente
Che eri scomparsa da tanto tempo.
Mi maledissi quando mi scoprii sorpreso
Che le mie previsioni non si fossero avverate.

Era da San Francisco che
Continuavo a inseguire la fine della tua strada,
E ho ancora miglia e miglia da fare.

E voglio sapere quale sarà il mio destino
Se devo continuare a vivere così,
È difficile voler restare svegli
Quando tutte le persone che incontri
Sembrano addormentate,
E ti chiedi se ti stai perdendo un tuo sogno.

Non puoi vedere un sogno,
Non puoi vedere un sogno,
Semplicemente non puoi vedere un sogno.

Poi iniziò a calare la sera
E mi trascinai verso il parcheggio.
Non ero più vicino a nessun tipo di verità,
Proprio come deve essere successo a te.

2. POSSIEDERÒ IL TUO CUORE (I Will Possess Your Heart)
Come vorrei che anche tu vedessi il potenziale,
Il nostro potenziale.
È come un libro ben rilegato
Scritto in una lingua che non sai ancora capire.

Devi passare del tempo, amore,
Devi passare del tempo con me
E so che allora troverai l’amore,
Possiederò il tuo cuore.

Ci sono giorni in cui passo di fronte a casa tua
E mi vedo riflesso nella tua finestra,
E vorrei tanto vedermi dall’interno,
Quando saremo insieme, finalmente insieme.

Devi passare del tempo, amore,
Devi passare del tempo con me
E so che allora troverai l’amore,
Possiederò il tuo cuore.

Rifiuti le mie avance e le mie suppliche disperate,
Ma non lascerò che tu mi deluda così facilmente,
Così facilmente.

Devi passare del tempo, amore,
Devi passare del tempo con me
E so che allora troverai l’amore,
Possiederò il tuo cuore.

3. NON C’ERA SOLE (No Sunlight)
Quand’ero giovane,
Steso su un prato,
Mi sentivo così sicuro
In un tiepido bagno
Di sole, di sole.

Il vasto cielo aperto
Non poteva farmi male,
Era come un abbraccio
Di braccia materne
Al sole, al sole.
Al sole, al sole.

Con il passare
Di ogni anno
Comparivano sempre più nuvole
Finché il cielo diventò nero
E non c’era più sole, non c’era più sole,
E non c’era più sole, non c’era più sole.

Scomparve alla stessa velocità
Degli idealismi in cui credevo,
E l’ottimista dentro di me morì.

Non c’era più sole, non c’era più sole,
Non c’era più sole, non c’era più sole.

Scomparve alla stessa velocità
Degli idealismi in cui credevo,
E l’ottimista dentro di me morì.

Non c’era più sole, non c’era più sole,
Non c’era più sole, non c’era più sole.
Non c’era più sole, non c’era più sole,
Non c’era più sole, non c’era più sole.

4. CATH… (Cath…)
Cath sta con
Un uomo dalle buone intenzioni,
Ma non riesce a rilassarsi
Quando sente la sua mano sulla schiena.

E, mentre le lampadine esplodono,
Forza un sorriso e lo tiene
Come qualcuno terrebbe in braccio
Un neonato che piange.

E, presto, tutti si chiederanno
Che cosa ne sarà stato di te,
Perché il tuo cuore stava morendo
E non sapevi cosa fare.

Cath, sembra
Che tu abbia vissuto nel sogno di qualcun altro,
Con addosso un vestito da sposa di seconda mano,
Piena di tutto ciò che avresti potuto reprimere.

Ma dicesti le tue preghiere
Chiudendo la porta
A molti uomini
Che ti avrebbero amato di più.

E, presto, tutti si chiederanno
Che cosa ne sarà stato di te,
Perché il tuo cuore stava morendo
E non sapevi cosa fare.

In chiesa, tra i banchi,
Si sussurra che non durerà.
Ma se anche i loro cuori fossero morti come il tuo,
Si sarebbero comportati esattamente come te.
Si sarebbero comportati esattamente come te.

5. UCCELLO PARLANTE (Talking Bird)
Oh, mio uccello parlante,
Anche se conosci così poche parole
Queste si ripetono all’infinito,
Come se il tuo cervello non riuscisse a stare al passo del tuo becco.

E ti tengono in una gabbia aperta
Per lasciarti libero di scegliere se andartene o restare,
E a volte ti senti confuso,
Come se stessi cercando di darti un suggerimento.

Più ci penserai,
Meno saprai cosa fare.

È difficile vedere una via d’uscita
Quando vivi in una casa dentro una casa
Perché non ti rendi conto
Che le finestre erano aperte fin dall’inizio.

Ma, oh, mio uccello parlante,
Anche se le tue piume sono ammainate e a brandelli,
Ti amerò tutto il giorno
Finché il respiro non se ne andrà dalla tua delicata cornice.

È tutto qua per te,
Basta che tu scelga di rimanere.
È tutto qua per te,
Basta che tu non scelga di volare via.

6. PUOI FARE MEGLIO DI ME (You Can Do Better Than Me)
Sto iniziando a capire
Che stiamo insieme solo per paura di morire soli.
Non ho fatto altro che scivolare tra gli anni,
I miei vecchi vestiti non mi stanno più come prima
E restano sollevati da terra, fantasmi delle persone che sono stato.

È come se il mio cuore non potesse trovare pace,
E ogni giorno mi innamoro e mi sento uno stupido.
Devo affrontare la verità:
Nessuno mi potrà mai guardare come fai tu,
Come se fossi qualcosa che vale la pena tenersi stretto.

E a volte penso di andarmene,
Ma è una cosa che non farò mai
Perché puoi fare meglio di me
Ma io non posso fare meglio di te.
Puoi fare meglio di me
Ma io non posso fare meglio di te.

7. VIGNETI IN FIAMME (Grapevine Fires)
Quando il vento diventò più forte il fuoco iniziò ad estendersi
E sembrava che per il vigneto non ci fosse speranza,
E il cielo del nord sembrava la fine dei giorni,
La fine dei giorni.

Il servizio di sveglia in una stanza presa in affitto
Sembrava annunciare la fine imminente,
Sembrava avvisarci che era solo una questione di tempo
Prima che iniziassimo tutti a bruciare.
Prima che tutti bruciassimo.
Prima che tutti bruciassimo.
Prima che tutti bruciassimo.

Quando andammo a prendere tua figlia a scuola
Comprammo del vino e dei bicchieri di carta
E guidammo fino a un cimitero in cima a una collina,
In cima a una collina.

E guardammo le prugne dipingere il cielo di grigio
Mentre lei rideva e ballava tra i campi di tombe,
E allora mi resi conto che sarebbe andato tutto bene,
Che sarebbe andato tutto bene.
Sarebbe andato tutto bene.
Sarebbe andato tutto bene.
Sarebbe andato tutto bene.

E alla radio davano notizie sempre peggiori
Mentre l’aria dell’oceano soffiava sulle fiamme,
Ma non riuscivo a pensare ad un posto migliore
Da cui guardare tutto bruciare, bruciare.

Bruciare.
Bruciare.
Bruciare.

I pompieri facevano doppi turni,
Le loro labbra pregavano perché iniziasse a piovere.
Sapevano che sarebbe stata solo una questione di tempo.

8. IL TUO NUOVO LETTO SINGOLO (Your New Twin Sized Bed)
Sembri così sconfitto steso lì, sul tuo nuovo letto singolo,
Con un solo cuscino sotto la tua sola testa.
Probabilmente hai deciso che quel vecchio letto a due piazze ti dava più spazio di quanto te ne servisse
E adesso è nel vicolo dietro al tuo appartamento, pronto ad essere portato via,
E spero che tu sia più fortunato di me.

Pensavi che qualcuno sarebbe arrivato
E si sarebbe steso accanto a te, nel suo spazio,
Ma l’altro lato del materasso e della rete sono rimasti come nuovi.
E che senso ha tenersi strette cose che non usi,
Se non per un perverso desiderio onanistico.

E provo a non preoccuparmi,
Ma mi hai terrorizzato.
È come se non volessimo fare altro
Che dirci addio in fretta, dirci addio, dirci addio.

Sembri così sconfitto steso lì, sul tuo nuovo letto singolo.
Sembri così sconfitto steso lì, sul tuo nuovo letto singolo.

9. LUNGA DIVISIONE (Long Division)
La sua testa era una città
Fatta di edifici di carta,
E gli echi di vecchi amici
Ed amanti che restavano
Sanguinavano
Assieme nel suo cervello,
E distinguerli era più difficile adesso che la ferita si era aperta.

Veniva sempre distratto
Dall’idea di una porta aperta
Perché aveva giurato
Di non essere più quello che era stato.

Qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.
Qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.

La televisione
Nevicava dolcemente
Mentre lei cercava le sue chiavi.
Diceva che non l’aveva mai visto
Come una persona
Capace di una simile falsità.

E andarono avanti, come in una
Lunga divisione.
Era chiaro che, con il voltare di ogni pagina,
Non facevano altro che allontanarsi
Da una soluzione adatta.

Senza qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.
Senza qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.
Senza qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.
Senza qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.

Aveva giurato
Di non essere più quello che era stato.

Qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.
Qualcosa da liquidare, liquidare, liquidare.

10. PIETÀ E PAURA (Pity and Fear)
Invidio così tanto
L’estranea che mi dorme accanto
Che si sveglierà di notte
E se ne andrà prima dell’alba.

Senza parole, una fuga perfetta,
Senza promesse e senza problemi,
Riconducendo tutto
Ad un errore, un errore, un errore.

E non ci sono lacrime:
Solo pietà, paura
E un burrone immenso
Nel mezzo.

Un mare in tempesta.
Il nodo si stava sciogliendo, la barca si stava ribaltando
Ed iniziai ad affondare
Verso il luogo dove, avevo giurato, non avrei mai voluto essere.

Se non riesci a restare fermo
Non riesci nemmeno a distinguere chi vuole restare
Da chi se ne sta andando,
Chi resta, chi resta, chi resta.

E non ci sono lacrime:
Solo pietà, paura
E un burrone immenso
Nel mezzo.

Perché non ci sono lacrime:
Solo pietà e paura,
E ricordo
La spinta meglio della caduta,
La spinta meglio della caduta.

11. IL GHIACCIO SI STA SCIOGLIENDO (The Ice Is Getting Thinner)
Non siamo più
Quelli di una volta, amore.
Le stagioni sono cambiate,
E anche noi.

Abbiamo potuto dire così poco,
E abbiamo potuto fare ancora meno
Per impedire al ghiaccio di sciogliersi
Sotto di noi.

Abbiamo seppellito il nostro amore
Nella tomba dell’inverno
Ed è rimasta solo
Una collinetta di neve.

Anche se le siamo rimasti vicini
Mentre i giorni si facevano settimane
E il ghiaccio continuava a sciogliersi
Con ogni parola che pronunciavamo.

Quando arrivò la primavera
Ci prese di sorpresa,
Quando i blocchi di ghiaccio sotto i nostri piedi
Sanguinarono nel mare
E non rimase nulla per noi due,

Non siamo più gli stessi, amore,
Ed è come se
Non potessimo andare da nessuna parte
Se non c’è nulla sotto di noi.

È brutto dirlo,
Ma sapevamo entrambi
Che il ghiaccio si stava sciogliendo
Sotto di noi.
Il ghiaccio si stava sciogliendo
Sotto di noi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...