Home

give-up

Mi piaci tantissimo, e te lo dirò nei modi più belli. Ti dirò che siamo lassù a ridere di chiunque sia rimasto in basso. Che potrò essere qualsiasi cosa vorrai.

1. The District Sleeps Alone Tonight
2. Such Great Heights
3. Sleeping In
4. Nothing Better
5. Recycled Air
6. Clark Gable
7. We Will Become Silhouettes
8. This Place Is a Prison
9. Brand New Colony
10. Natural Anthem

1. STANOTTE IL DISTRETTO DORME DA SOLO (The District Sleeps Alone Tonight)
Inchiostro nero sbavato,
I palmi delle tue mani sono sudati
E io sto ascoltando a malapena
Le tue ultime richieste,
Sto fissando l’asfalto chiedendomi
Che cosa c’è seppellito sotto.

Dove sono.

Indosso il mio distintivo,
Un adesivo in vinile con grandi lettere in maiuscolo
Attaccato sul mio petto
Che dice ai tuoi nuovi amici:
“Io sono un visitatore, io non sono permanente.”
E l’unica cosa che
Mi impedisce di piangere è

(Dove sono).
Sembri così fuori contesto
In questo sfarzoso condominio,
Un estraneo con la tua chiave di casa
Spiega perché io ti sono solo venuto a trovare,
E sto finalmente capendo
Perché valeva la pena lasciarmi.
Perché valeva la pena lasciarmi.

Stanotte D.C. dorme da sola.

(Dove sono).
Sembri così fuori contesto
In questo sfarzoso condominio,
Un estraneo con la tua chiave di casa
Spiega perché io ti sono solo venuto a trovare,
E sto finalmente capendo
Perché valeva la pena lasciarmi.
Perché valeva la pena lasciarmi.

(Dove sono.)
Stanotte il distretto dorme da solo,
Dopo che i bar hanno spento le loro luci
Mandando le auto a sbandare
Nella sera più sola.
E sto finalmente capendo
Perché valeva la pena lasciarmi.
Perché valeva la pena lasciarmi.
Perché valeva la pena lasciarmi.
Perché valeva la pena lasciarmi.

2. ALTEZZE COSÌ GRANDI (Such Great Heights)
Penso che sia un segno
Che le lentiggini nei nostri occhi
Siano riflessi
Che, quando ci baciamo, si allineano perfettamente.

E devo supporre
Che sia stato Dio stesso a darci
Delle forme corrispondenti,
Come pezzi di un puzzle modellati nella creta.

Ed è vero, potrebbe sembrare una forzatura,
Ma sono pensieri come questi che mi entrano
In testa quando tu sei lontana,
Quando mi manchi da morire.

Quando sei là fuori, sulla strada,
Per diverse settimane di concerti.
E quando cambierai stazione radio
Spero che questa canzone ti possa far sentire a casa.

Ci vedranno salutare da altezze così grandi,
“Scendete subito”, diranno.
Ma da lontano sembra tutto così perfetto,
“Scendete subito!” Ma noi resteremo.

Ho fatto del mio meglio per lasciarti tutto questo
In un messaggio sulla tua segreteria
Ma il ritmo persistente
Sembrava debole quando l’ho riascoltato.

E, francamente, così non andrà bene.
Sentirai gli alti più assordanti
E i bassi più bassi con il finestrino abbassato,
Mentre questa canzone ti starà portando a casa.

Ci vedranno salutare da altezze così grandi,
“Scendete subito”, diranno.
Ma da lontano sembra tutto così perfetto,
“Scendete subito!” Ma noi resteremo.

3. DORMIRE FINO A TARDI (Sleeping In)
La settimana scorsa ho fatto un sogno stranissimo
In cui tutto era esattamente razionale,
In cui non c’era traccia di dubbio
Su chi avesse sparato a John F. Kennedy.
Era solo un uomo con una tesi da dimostrare,
Leggermente annoiato e pesantemente confuso.
Prese la mira con il suo bersaglio al centro del mirino
E divenne famoso quel giorno di Novembre.

Non svegliatemi, voglio dormire.
Non svegliatemi, voglio dormire fino a tardi.
Non svegliatemi, voglio dormire.
Non svegliatemi, voglio dormire fino a tardi.

La scorsa notte ho rifatto quello strano sogno
In cui tutto era esattamente razionale.
Nessuno si preoccupava per il mondo sempre più caldo,
La gente pensava semplicemente di stare venendo ricompensata
Per aver trattato gli altri come avrebbero voluto essere trattati loro,
Per essersi fermati ai cartelli di stop e per aver curato malattie,
Per aver spedito lettere con l’indirizzo del mittente.
Adesso possiamo andare a nuotare in qualsiasi giorno di Novembre.

Non svegliatemi, voglio dormire.
Non svegliatemi, voglio dormire fino a tardi.
Non svegliatemi, voglio dormire.
Non svegliatemi, voglio dormire fino a tardi.

4. NIENTE DI MEGLIO (Nothing Better)
Per favore, qualcuno potrebbe chiamare un chirurgo
Che riesca a incrinarmi le costole e mettere a posto questo cuore spezzato
Che stai ignorando a causa di una compagnia migliore.

Non posso accettare il fatto che sia finita,
Bloccherò la porta
Come un portiere si prende cura della rete
Nel terzo quarto
Di una partita in pareggio tra squadre rivali.

E allora dimmi come mettere le cose a posto
E giuro che farò il mio meglio per farlo.

Dimmi, ho ragione a pensare che non ci possa essere niente di meglio
Che farti diventare mia moglie ed invecchiare, lentamente, insieme?

Mi sento di dovermi interporre:
Ti stai facendo trascinare,
Ti piangi addosso
Per queste nuove interpretazioni e questi buchi nella storia.

E allora lascia che ti aiuti a ricordare.
Ho disegnato tabelle e grafici
Che dovrebbero finalmente farti capire,
Ho preparato una lezione
Sul perché io me ne debba andare.

E allora, per favore, fatti indietro e lasciami andare.

“Non posso, mio caro, ti amo così tanto.”
“Dimmi, ho ragione a pensare che non ci possa essere niente di meglio
Che farti diventare mia moglie ed invecchiare, lentamente, insieme?
Non mi raccontare bugie su una sorta di futuro ideale,
Il tuo cuore non guarirà completamente se continui a strappare i punti.”
“So che ho fatto degli errori
E giuro che non ti farò mai più male.”
“Il tuo fascino è innegabile
Ma hai avuto la tua opportunità,
E allora dì addio.

Dì addio.”

5. ARIA RICICLATA (Recycled Air)
Inalo.
Trattengo l’aria finché non resta più nulla.
Mi sento verde,
Come una coppia di adolescenti tra le lenzuola.

Nocche strette fino a diventare bianche,
I carrelli si ritirano nella carena per il volo.
La mia testa è un palloncino
Che si gonfia con l’altitudine.

Guardo il patchwork di fattorie,
Svanire lentamente tra le braccia dell’oceano
E da qua non possono vedermi fissarli,
Il sapore viziato di aria riciclata.

Guardo il patchwork di fattorie,
Svanire lentamente tra le braccia dell’oceano
E calmarsi,
Il sapore viziato di aria riciclata.

6. CLARK GABLE (Clark Gable)
Stavo aspettando un treno nella metropolitana di Londra
Quando mi resi conto
Che, fin dalla nascita, non stavo aspettando altro che un amore
Che assomigliasse a quelli dei film.
Allora cambiai i miei piani, affittai una videocamera e un furgone
E poi ti chiamai.
“Mi serve che tu faccia finta che ci amiamo ancora”,
E tu dicesti che eri d’accordo.

Voglio così tanto credere che la verità esista
E che l’amore sia una cosa vera,
E voglio vita in ogni parola
Così tanto da sembrare assurdo.

Pulisco l’obbiettivo e preparo l’inquadratura
Usando un amico come controfigura.
Il copione prevedeva che piovesse, ma quel giorno il cielo era pulito
E allora facemmo finta,
Si sentì il suono del ciack e io urlai: “Silenzio sul set!”,
Per poi aggiungere: “Azione!”
Ti baciai in un modo che Clark Gable avrebbe ammirato,
Fu davvero un classico.

Voglio così tanto credere che la verità esista
E che l’amore sia una cosa vera,
E voglio vita in ogni parola
Così tanto da sembrare assurdo.
So che hai una mente più matura dei tuoi anni,
Ma non hai mai paura
Che i tuoi versi perfetti non siano che bugie
Che ti racconti per aiutarti ad andare avanti?

Che ti racconti per aiutarti ad andare avanti.
Che ti racconti per aiutarti ad andare avanti.

7. DIVENTEREMO SILHOUETTES (We Will Become Silhouettes)
Ho una credenza piena di scatolette,
Di acqua filtrata e di tue fotografie
E non uscirò di casa finché non sarà finita,
Finché non starò guardando dalla finestra
Il punto in cui la luce si piega sulle crepe
E starò urlando con tutta la voce che ho,
Fingendo che gli echi appartengano a una persona,
Una persona che una volta conoscevo.

E diventeremo silhouettes quando i nostri corpi, finalmente, se ne andranno.

Volevo fare una passeggiata tra le strade vuote,
Sentire qualcosa di concreto sotto i miei piedi,
Ma tutti i telegiornali mi consigliavano di restare al chiuso
Perché l’aria là fuori avrebbe fatto
Dividere le nostre cellule ad un ritmo preoccupante
Finché i nostri gusci non sarebbero più riusciti
A contenere i nostri organi, ed allora saremmo esplosi
(E non sarebbe stato un bello spettacolo).

E diventeremo silhouettes quando i nostri corpi, finalmente, se ne andranno.
E diventeremo silhouettes quando i nostri corpi, finalmente, se ne andranno.
E diventeremo silhouettes quando i nostri corpi, finalmente, se ne andranno.
E diventeremo silhouettes quando i nostri corpi, finalmente, se ne andranno.

E diventeremo.
E diventeremo.

8. QUESTO POSTO È UNA PRIGIONE (This Place Is a Prison)
Questo posto è una prigione,
Queste persone non sono tuoi amici.
Inali brividi da banconote da venti dollari,
E i bicchieri vengono svuotati e riempiti
Ancora ed ancora.

Ci sono guardie ai caselli
Armate fino ai denti
E puoi testare il terreno
Dalle cascate allo stretto di Puget
Ma non ti è permesso andartene.

So che là fuori c’è un mondo grande
Quanto quello che ho visto sullo schermo
Nel mio salotto, ieri notte.
Dava quasi fastidio agli occhi da quanto era luminoso.

E so che non è una festa
Se capita ogni sera.
Fingere che ci siano lusso e candelabri
Quando bevi a lume di candela.

E che cosa ci vuole
Per avere un drink da queste parti?
Che cosa ci vuole?
Quanto devo aspettare?

E che cosa ci vuole
Per avere un drink da queste parti?
Che cosa ci vuole?
Quanto devo aspettare?

Quanto devo aspettare?

9. NUOVA COLONIA (Brand New Colony)
Sarò gli acini fermentati, imbottigliati e serviti con il coperto.
Avrò addosso la mia giacca più bella, come un perfetto gentleman.
Sarò la scala antincendio imbullonata agli antichi mattoni
Su cui ti siederai a contemplare la tua giornata.

Sarò i braccioli che ti salveranno se inizierai ad annegare.
Un conto aperto quando il tuo giudizio è a rischio.
Sarò il grammofono che suona i tuoi
Album preferiti mentre sei stesa lì,
A scivolare nel sonno (a scivolare nel sonno).

Sarò le scarpe con il plateau, ti ripagherò di quello che l’eredità ti ha fatto.
Non dovrai fare fatica per guardarmi negli occhi.
Sarò il tuo cappotto d’inverno, abbottonato e con la cerniera tirata su fino alla gola,
Con il bavero alzato, così da non farti prendere l’influenza.

Voglio portarti lontano dai cinici di questa città
E baciarti sulla bocca,
Taglieremo via i nostri corpi dal groviglio di questa situazione,
Fonderemo una nuova colonia
Dove tutto cambierà, dove ci daremo nomi nuovi,
Le nostre identità verranno cancellate,
Il sole scalderà il terreno sotto i nostri piedi nudi
In questa nuova colonia (in questa nuova colonia).

Tutto cambierà.
Tutto cambierà.
Tutto cambierà.

10. INNO NATURALE (Natural Anthem)
Ti scriverò una canzone
E non sarà difficile da cantare,
Sarà un inno naturale,
Sembrerà familiare.

Radunerà tutti i lavoratori
In sciopero per una paga migliore,
Il suo ritornello risuonerà
E gli tirerà su il morale durante la giornata.

Ti scriverò una canzone
E spero che non ti diano fastidio
Tutti i nomi e i luoghi
Che ho preso dalla tua vita.

Quindi ti prego, non arrabbiarti
Per questo ritratto che ho dipinto.
Sarà un po’ parziale,
Ma almeno ho scritto bene il tuo nome.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...